lotta al virus

Misure anti covid: le Polizia Locali unite per garantire controlli straordinari

Maggiori servizi espressamente indirizzati al controllo delle disposizioni contenute nel DPCM.

Misure anti covid: le Polizia Locali unite per garantire controlli straordinari
16 Novembre 2020 ore 17:50

La Polizie Locali di Sondrio, Unione della Valmalenco e Unione dei Castelli insieme per contrastare la diffusione della pandemia da Covid 19.
Grazie ad un finanziamento straordinario ottenuto da Regione Lombardia in favore dei comuni per il rafforzamento dei servizi territoriali di prevenzione della diffusione del virus, reso possibile nell’ambito dei cosiddetti servizi SMART – Servizi Monitoraggio Aree a Rischio Territoriale, la Polizia Locale di Sondrio ha ricevuto l’assenso ad uno specifico progetto per lo svolgimento di servizi straordinari espressamente indirizzati al controllo delle disposizioni contenute nel DPCM 03 novembre 2020 per contrastare la diffusione della pandemia.

Maggiori controlli

Il progetto, che contempla un coordinamento generale da parte della Prefettura, prevede l’effettuazione di n. 10 servizi dedicati in fascia serale e notturna sul territorio dei comuni di Sondrio, Unione della Valmalenco e Unione dei Castelli (Montagna in Valtellina, Poggiridenti, Ponte in Valtellina e Chiuro), ai quali parteciperanno Agenti dei Comandi convolti che opereranno su tutti i territori dei comuni convenzionati in esenzione del limite territoriale comunale, espressamente finalizzati al controllo delle norme stabilite dal DPCM: limitazioni alla mobilità delle persone, disposizioni in materia di esercizio di attività commerciali, imprenditoriali e pubblici esercizi, spostamenti, obblighi di permanenza domiciliare e quarantena in caso di positività al virus.

LEGGI ANCHE: Coronavirus in Valtellina e Valchiavenna: bollettino di venerdì 13 novembre 2020

Quarantena violata

Nell’ambito di tale ultima attività, è stato possibile rintracciare una persona che, sottraendosi agli obblighi di isolamento domestico a seguito di contatto stretto con persona positiva, ha continuato a spostarsi sul territorio recandosi altresì al lavoro. Il soggetto è stato sanzionato a termini di legge, è stata immediatamente interrotta l’attività lavorativa e gli Agenti hanno provveduto ad avvisare immediatamente le Autorità Sanitarie per le relative incombenze. L’attività di monitoraggio e controllo proseguirà fino al termine dell’anno al fine di garantire una adeguata copertura territoriale in vista del superamento delle criticità derivanti dalla recrudescenza pandemica.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia