sondrio

Nuova rotatoria a Sondrio

Conclusi i lavori in via Bernina prosegue il progetto per la messa in sicurezza della zona in ingresso alla città.

Nuova rotatoria a Sondrio
Sondrio, 23 Settembre 2020 ore 08:10

Nuova rotatoria a Sondrio.

In via dello Stadio

Completato nei giorni scorsi l’intervento su via Bernina, il cantiere si sposta su via dello Stadio per la realizzazione della rotonda che consentirà di utilizzare il sottopassaggio di via Ventina in completa sicurezza. Un progetto per complessivi 390 mila euro per risolvere una serie di problematiche in due punti nevralgici all’ingresso della città, da nord e da ovest. Chiuso da ieri il parcheggio adiacente all’area di intervento, a partire dalle ore 8 di mercoledì 23 settembre e fino alle 18 di venerdì 16 ottobre, non sarà transitabile il sottopasso, come specificato nell’ordinanza. Per poco più di tre settimane, il tempo necessario per realizzare la rotatoria, per entrare nella parte sud della città si dovrà percorrere la tangenziale e uscire in via Vanoni e via Samaden, mentre chi è diretto in centro potrà proseguire lungo via dello Stadio. Le disposizioni consentiranno di limitare al minimo i disagi alla circolazione.

Un paio di mesi

≪Serviranno un paio di mesi per completare un intervento che ci consente di risolvere uno dei nodi viari più difficili della città, sia dal punto di vista della sicurezza che dello scorrimento del traffico – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Massera -. Il sottopassaggio è molto utilizzato e questo è positivo, perché sposta il traffico sull’asse Tonale-Moro, ma in uscita è fonte di problemi per l’immissione su via dello Stadio. Grazie alla nuova rotatoria, i veicoli defluiranno in sicurezza migliorando la vivibilità dell’area≫. Al termine di questa prima fase, il cantiere aprirà sull’altro lato di via dello Stadio, a nord, e sarà quindi necessaria la chiusura della corsia in uscita dalla città, con il traffico che sarà deviato lungo via Don Lucchinetti e la bretella realizzata lo scorso anno a fianco del campo da rugby, che rende meno caotica l’immissione sulla statale 38. In ingresso, invece, le auto potranno regolarmente transitare utilizzando il sottopasso oppure proseguire verso il centro città. L’apertura del nuovo cantiere avviene subito dopo la conclusione dei lavori in via Bernina, che hanno reso la zona più sicura per pedoni e ciclisti, molti dei quali bambini e ragazzi che frequentano le scuole, attraverso la realizzazione di isole spartitraffico, l’allargamento dei marciapiedi, l’eliminazione di barriere architettoniche e spazi adeguati per le fermate dell’autobus.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia