Cronaca
Livigno

Ok al Fondo nazionale per il sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione

L’amministrazione comunale rinforza il suo impegno per le nuove generazioni.

Ok al Fondo nazionale per il sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione
Cronaca Alta Valle, 10 Dicembre 2021 ore 06:00

L’amministrazione comunale di Livigno, guidata da Remo Galli, rinforza il suo impegno per le nuove generazioni, anche dal punto di vista pratico. Nel consiglio di lunedì 29 novembre, è stata disposta la ripartizione del Fondo nazionale per il sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione da 0 a 6 anni pari a euro 45.991,45, annualità 2020, rispettivamente a: Centro Prima Infanzia, gestito dalla Cooperativa Sociale L’Impronta, euro 12.861,56; Nido d’Infanzia Santa Maria in capo alla parrocchia omonima: euro 17.032,88; Scuola dell’Infanzia Santa Maria gestita anche essa dalla parrocchia Santa Maria: euro 7.674,15;  Scuola dell’Infanzia San Rocco anche essa diretta dalla parrocchia Santa Maria: euro 6.301,54; scuola dell’Infanzia Sant’Anna guidata gestita dalla parrocchia Sant’Anna con sede nella frazione di Trepalle: euro 2.121,32.

Scuola senza Zaino

Quasi la stessa cosa dicasi per il Progetto Scuola senza Zaino, redatto dalle insegnanti dell’Istituto comprensivo di Livigno - plesso di Trepalle, che prevede la non adozione dei libri di testo per gli alunni delle classi senza zaino, 1° e 2° e il consumo del totale del fondo a disposizione, pari a euro 663,24, per l’acquisto di libri di narrativa, eserciziari e materiale vario e idoneo. Ricordiamo, infatti, che nel Piccolo Tibet è in corso la sperimentazione del modello organizzativo didattico "progetto scuola senza zaino", che prevede l’utilizzo, quali elementi essenziali e qualificanti del modello didattico, di materiali di lavoro speciali; "Senza Zaino" è una metafora per spiegare l’abbandono dello zaino individuale con dentro libri, astuccio ecc a favore di un nuovo modo di attrezzare lo spazio comune dell’aula con materiali condivisi, dove gli studenti trovano tutto il necessario per lavorare e apprendere.

Necrologie