Olimpiadi Invernali 2026: esulta anche l'assessore Magoni

L'ex atleta olimpica di sci alpino punta sulla nostra "Stelvio".

Olimpiadi Invernali 2026: esulta anche l'assessore Magoni
01 Ottobre 2018 ore 14:53

L’assessore regionale a Turismo, marketing territoriale e Moda, Lara Magoni, esulta da vice campionessa del mondo di slalom, con tre partecipazioni olimpiche alle spalle (Albertville 1992, Lillehammer 1994, Nagano 1998): alle ore 11 in Giunta è arrivata la telefonata dal presidente del Coni Malagò che ha informato il governatore Fontana dell’accettazione della candidatura di Lombardia e Veneto. “Una notizia che mi ha entusiasmato – dice Lara Magoni - in quanto sono convinta che questo evento possa dare il giusto risalto alle montagne lombarde. Una grande opportunità”. Parole, le sue, che fanno il paio con quelle del sottosegretario Antonio Rossi e dell'assessore Massimo Sertori.

Olimpiadi Invernali 2026: spazio per la Valtellina

“Da sempre – aggiunge l’assessore regionale - la Valtellina con la sua pista Stelvio ha lasciato centinaia di migliaia di appassionati allo sci alpino con il fiato sospeso nel vedere gli atleti sfidarsi su un percorso unico al mondo, in grado di regalare forti emozioni. Un tracciato sul quale hanno vinto i migliori a livello internazionale. Per questo con la stessa grinta e determinazione che mi hanno sempre contraddistinta nella mia carriera sportiva, do il mio convinto sostegno a questa impresa al fianco del nostro presidente Fontana. Oggi nella veste di assessore regionale al Turismo e al marketing territoriale, sposo con estrema convinzione questa candidatura perché potrà essere un volano formidabile per la promozione della nostra Lombardia. Un’occasione assolutamente da non perdere: la Lombardia scende in pista”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie