Menu
Cerca
Bormio

Parte dagli operatori dell’Alta Valle una raccolta di firme per l’elicottero h24

Una mobilitazione.

Parte dagli operatori dell’Alta Valle una raccolta di firme per l’elicottero h24
Cronaca Alta Valle, 18 Marzo 2021 ore 06:34

Anche gli operatori dell’Alta Valle si uniscono all’accorato appello dei sindaci nel riconsiderare il ruolo fondamentale dell’ospedale Morelli di Sondalo a garantire il diritto imprescindibile alla salute di ogni cittadino e ospite. Raccolta firme in corso, presso le attività aperte, ma soprattutto porta a porta, indetta dall’Associazione Bormio Commercio che, per sfatare dubbi sorti ad alcuni in passato sulla posizione degli associati riguardo al Morelli, ha coinvolto gli operatori con partite Iva, da Livigno a Sondalo.

Abc

Abc nata 25 anni, ricopre un ruolo attivo nella vita sociale e turistica del paese, promuovendo le attività degli associati e il territorio; questa volta l’intento è di risvegliare gli animi spenti in questi mesi, tanto che il Morelli non sembra interessare più ad alcuno. Così la vicepresidente Elena Schivalocchi con Francesca Sosio dell’Unione Commercianti. "Vorremmo fare capire che il problema esiste, non si può fare finta, c’è davvero paura a stare male, covid a parte; tanta gente, anche anziana, dirottata all’ospedale di Sondrio patisce lunghe attese, è vergognoso; questa situazione va risolta. Indispensabile l’elicottero h 24. Non possiamo più aspettare".

Necrologie