L'opera

Passerella sul Mallero a Sondrio, affidati i lavori – FOTO

Saranno realizzati da un'impresa valtellinese.

Passerella sul Mallero a Sondrio, affidati i lavori – FOTO
Sondrio, 02 Luglio 2020 ore 10:43

Il Comune di Sondrio ha annunciato oggi, giovedì 2 luglio 2020, l’affidamento dei lavori per la costruzione della passerella sul Mallero.

Passerella sul Mallero, il costo è di 1,5 milioni di euro

Il ponte sul torrente Mallero che collegherà i due versanti del territorio comunale, Ponchiera da una parte e Mossini dall’altra, è il manifesto di una visione strategica per la città che fa leva sulle sue peculiarità e sulle sue attrattive a vantaggio dei residenti ma anche in chiave turistica. Ottenuti i finanziamenti, 1,5 milioni di euro in totale, grazie a Aqst, Fondazione Cariplo e Regione Lombardia, definito il progetto esecutivo, ora il ponte ha l’impresa che lo realizzerà, la valtellinese Tmg Scavi di Berbenno, in associazione temporanea con la bresciana Cmm Rizzi di Vezza d’Oglio, affermata impresa di costruzioni che ha realizzato diversi ponti e passerelle ciclopedonali ma anche opere tecnicamente più complesse, quale il montaggio e la posa in opera delle parti metalliche della quarta campata del nuovo ponte sul Polcevera, a Genova.

Orgoglioso l’assessore ai Lavori pubblici

“Siamo orgogliosi di annunciare che un’opera così importante ma anche complessa sarà presto realizzata – sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Massera -. Non è usuale che si riesca a finalizzare gli interventi in tempi così brevi ma questo è stato l’obiettivo dell’Amministrazione comunale fin dall’insediamento, così come abbiamo mantenuto la promessa di costruirla utilizzando fondi di terzi che abbiamo interamente reperito, compresi quelli necessari alle opere per migliorare l’accesso al ponte da Ponchiera e da Mossini, grazie alla valenza del progetto”.

Un ponte sospeso sopra la zona delle Cassandre

Impropriamente chiamata passerella, l’opera progettata dall’architetto sondriese Francesco Venzi, con Studio Moncecchi Associati, Maffeis Engineering, Seico, il geologo Maurizio Azzola e il geometra Christian Bassola, è in realtà un ponte a tutti gli effetti, sospeso quasi cento metri sopra il torrente ma ancorato ai due versanti da dei piloni. L’opera pone l’attenzione su una zona di Sondrio di grande suggestione, oggi poco nota, qual è quella delle Cassandre, le gole selvagge nelle quali si getta il Mallero uscendo dalla Valmalenco, inserita in un contesto paesaggistico unico fra i terrazzamenti e le alte vette. Il collegamento ciclopedonale consentirà di scoprire l’intera zona, tra la Via dei Terrazzamenti e la Strada del Vino, per questo sono state previste, e già avviate, le opere per migliorare l’accesso dalle due frazioni.Un collegamento aereo mozzafiato lungo 146 metri e largo quasi tre ideato per inserirsi in maniera armonica nell’ambiente circostante.

3 foto Sfoglia la gallery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia