sondalo

Protesta per l’Ospedale Morelli: sindaci dell’Alta Valle rifiutano ogni dialogo con Regione Lombardia

Continua la polemica attorno al piano per la sanità provinciale deciso dalla Regione.

Protesta per l’Ospedale Morelli: sindaci dell’Alta Valle rifiutano ogni dialogo con Regione Lombardia
Alta Valle, 12 Novembre 2020 ore 15:22

Va avanti la protesta da parte dei sindaci dell’Alta Valle che contestano il nuovo piano per la sanità provinciale e che prevede delle sostanziali modifiche alle attività e ai sevizi svolti dall’Ospedale E. Morelli di Sondalo.

Aspettando risposte chiare e definitive

I sei Sindaci dell’Alta Valle non hanno preso parte all’incontro istituzionale tenutosi nella giornata di ieri mercoledì 11 novembre 2020 in videoconferenza, convocato da Regione Lombardia e avente ad oggetto le opere legate alle Olimpiadi 2026. Gli stessi hanno mantenuto fede a quanto comunicato ai vertici di Regione Lombardia lo scorso 3 novembre. Nella nota, infatti, i Primi Cittadini avevano espresso la volontà di interrompere le interlocuzioni con Regione Lombardia, fintanto che la stessa non darà risposte chiare e definitive sulle sorti dell’Ospedale Morelli, adottando gli atti formali e ufficiali necessari in tal senso. “Auspichiamo tutti che Regione Lombardia, stante la situazione di incertezza che permane ormai da troppi mesi, possa rivedere al più presto la sua posizione e garantire al Morelli un ruolo degno di nota non solo durante l’emergenza Covid” commentano i sindaci dell’Alta Valle.

LEGGI ANCHE: Simona Pedrazzi e Politecnico di Milano colpiti dalla “rappresaglia social” per l’Ospedale Morelli

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia