Menu
Cerca
Importanza strategica

Quattro progetti scientifici per la Riserva Naturale Pian di Spagna e Lago di Mezzola

Il programma regionale di interventi territoriali a salvaguardia della biodiversità in Lombardia, prevede in tutto nove linee di intervento e di azioni specifiche finalizzate alla governance, alla conservazione di habitat e specie vegetali e animali, al contrasto della diffusione delle specie esotiche, e all’incremento delle connessioni ecologiche

Quattro progetti scientifici per la Riserva Naturale Pian di Spagna e Lago di Mezzola
Cronaca Valchiavenna, 02 Febbraio 2021 ore 10:56

 

Sono quattro gli interventi scientifici candidati dalla Riserva Naturale Pian di Spagna e Lago di Mezzola sul Bando di Regione Lombardia per l’assegnazione di contributi regionali e comunitari a favore degli Enti gestori dei SITI NATURA 2000 e delle aree protette, ai sensi della Legge Regionale 83/86, per interventi territoriali al fine della tutela e della salvaguardia della biodiversità, che si è chiuso lo scorso 29 gennaio.

Salvaguardia

Il programma regionale di interventi territoriali a salvaguardia della biodiversità in Lombardia, prevede in tutto nove linee di intervento e di azioni specifiche finalizzate alla governance, alla conservazione di habitat e specie vegetali e animali, al contrasto della diffusione delle specie esotiche, e all’incremento delle connessioni ecologiche.

Sito Natura 2000 e area umida

Nello specifico, la Riserva Naturale Pian di Spagna e Lago di Mezzola, quale importante Sito Natura 2000 e area umida tra le più estese del Nord Europa, luogo privilegiato di sosta lungo le rotte migratorie, ha presentato quattro distinti progetti, per un valore complessivo massimo di poco meno di Euro 145.000,00, riferiti ai seguenti interventi, previsti e coerenti al Programma Regionale:

Interventi a sostegno dello svernamento e della riproduzione dell’avifauna acquatica, in attuazione dell’Azione C16, del Progetto Life Gestire 2020, approvato con DGR 4543/2015;
-Interventi di eradicazione e contenimento di specie vegetali aliene invasive, in attuazione dei protocolli approvati con DGR 1923/2019;
-Interventi a favore della Chirotterofauna, previsti dal Piano di Azione per i chirotteri in Lombardia, approvato con DGR 1028/2018;
-Interventi a tutela delle popolazioni lombarde di anfibi e rettili di interesse comunitario, in attuazione del Piano di interventi prioritari per la Bombina variegata e il Triturus carnifex, approvato con DGR 1922/2019.

Tutela

Gli interventi, spiega il Presidente della Riserva, Roberto Vignarca, si pongono come obbiettivo generale quello della tutela degli habitat e delle specie di interesse comunitario, ai sensi della Direttiva 92/43/CEE e in accordo con le finalità del nostro Piano di Gestione, presenti all’interno della nostra area protetta. L’intento è quello di valorizzare le diverse tipologie di ambiente umido, aumentandone la loro potenzialità come siti riproduttivi.

Specie target

Per quanto riguarda l’intervento previsto a sostegno dello svernamento e della riproduzione dell’avifauna acquatica, la Riserva Naturale, lo stesso andrà a ricostituire le dimensioni minime funzionali delle macchie di fragmiteto, di magnocariceto e di tifeto, per permettere la nidificazione di alcune specie target presenti (Falco di palude , tarabuso, Salciaiola) e favorire la presenza di nidificanti di alcune specie target al momento assenti nel periodo riproduttivo.

Vegetali alieni invasivi

Relativamente agli interventi di eradicazione e contenimento di specie vegetali aliene invasive, si propongono due azioni a carico di due specie alloctone invasive: una tipicamente acquatica, Elodea nuttalli, ed una spondale, Reynoutria spp. E., in grado di crescere rapidamente e formare densi nuclei flottanti con alterazioni dei parametri ambientali quali luce, nutrienti, PH ossigeno, a svantaggio dell’ecosistema.

Chirotterofauna

Gli Interventi previsti a favore della Chirotterofauna, specie presente nella Riserva in fase regressiva, sarà il mantenimento e il miglioramento dell’estensione boschiva e in particolare degli alberi maggiormente interessanti per la conservazione dei chirotteri, creazione di alberi rifugio con significativa presenza di buchi, fessure o corteccia in distaccamento, ove potranno essere realizzate alcune cavità artificiali sprette e profonde. Gli interventi interesseranno anche la gestione dei boschi ripariali.

Anfibi

Infine, la Bombina variegata e il Triturus carnifex, due specie di anfibi presenti in Riserva, saranno invece interessati dal quarto progetto di interventi finalizzato al potenziamento della loro capacità riproduttiva. Gli interventi prevedono anche misure a supporto diretto delle popolazioni locali di anfibi e un approfondimento delle conoscenze biologiche delle specie target. Nello specifico andremo a intervenire sulla conservazione e la manutenzione delle pozze, l’incentivazione del pascolo programmato, il controllo dell’impatto predatorio e/o degli organismi ospiti o simbionti, il monitoraggio dello status delle popolazioni, individuazione delle rotte di spostamento e delle vie e dei modi di collegamento con le popolazioni più ampie. Infine gli interventi comprenderanno il ripristino e la ricostruzione di zone umide specifiche e l’allestimento di strutture che consentano il superamento di barriere artificiali: briglie, ferrovia, ecc).

Periodo riproduttivo e nidificazione

Tutti gli interventi, conclude il Presidente, sono in accordo con il Piano Strategico Regionale per la conservazione delle specie e del Piano di Gestione della Riserva. e soprattutto, tengono conto del periodo riproduttivo e di nidificazione delle specie interessate.

Importanza strategica

La Riserva Naturale ZSC/ZPS Pian di Spagna e Lago di Mezzola, costituisce un’area di importanza strategica riguardo la possibilità di fare rete nelle diverse aree di intervento a scala regionale. Tutti e quattro gli interventi hanno ciascuno una forte valenza scientifica specifica ma sono concepiti come strumenti connessi al miglioramento di tutto il sistema ambientale esistente. Poiché tutto, qui, deve camminare insieme.

3 foto Sfoglia la gallery
Necrologie