Questura di Sondrio, 30 fogli di via

Cinque i provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale

Questura di Sondrio, 30 fogli di via
06 Luglio 2017 ore 10:53

L’attività degli ultimi tre mesi

Il lavoro di prevenzione della Questura di Sondrio

Negli ultimi tre mesi, in un’ottica di valorizzazione degli strumenti normativi posti a difesa della sicurezza della collettività e di prevenzione dei reati, la Divisione di Polizia Anticrimine della Questura di Sondrio ha adottato 30 provvedimenti di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio di questa provincia e 19 avvisi orali a cambiare condotta. Cinque provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale adottati dall’Ufficio Immigrazione a carico rispettivamente di un cittadino marocchino, un senegalese, un moldavo, un georgiano ed un albanese, quest’ultimo accompagnato coattivamente alla frontiera di Bari. Lo stesso Ufficio ha, altresì notificato due provvedimenti di allontanamento nei confronti di un cittadino romeno e di un cittadino estone.

L’attività delle Sezioni Volanti

Nello stesso arco di tempo gli equipaggi della Sezione Volanti hanno intensificato i controlli su strada, anche con l’ausilio degli operatori dei Reparti Prevenzione Crimine di Milano e Torino, identificando circa 2000 soggetti e controllando 850 veicoli, con 46 soggetti denunciati in stato di libertà per vari reati. Le misure di prevenzione adottate, la capillare attività di controllo del territorio, unitamente ai dispositivi attuati a tutela dell’ordine pubblico, soprattutto in considerazione dei numerosi eventi organizzati nei paesi di tutta la Valle durante il periodo estivo, costituiscono elementi determinanti per garantire elevati livelli di sicurezza, tanto da consentire al capoluogo valtellinese di collocarsi ai primissimi posti tra le città più sicure d’Italia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia