scuola

Reclutamento docenti e personale della scuola anno scolastico 2020/2021

Il rendiconto dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio.

Reclutamento docenti e personale della scuola anno scolastico 2020/2021
05 Ottobre 2020 ore 10:05

L’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio, per quanto di sua competenza, ha ultimato le operazioni di reclutamento del personale docente e non docente attraverso le modalità della “call veloce” prima (al fine di consentire, ai docenti inseriti nelle GaE e nelle graduatorie regionali dei concorsi, di entrare in ruolo in altra provincia o regione rispetto a quella riferita all’attuale graduatoria di appartenenza) e, in seconda battuta, attingendo dalle Graduatorie provinciali delle supplenze (GPS), introdotte quest’anno. «Grazie all’impegno di tutti siamo riusciti a completare il quadro degli organici per quel che compete l’Ust; spetta ora alle singole istituzioni scolastiche, già al lavoro da giorni e con le quali la collaborazione è costante, procedere con le Graduatorie di istituto per le sostituzioni del personale assente – dichiara Fabio Molinari –. Non nascondo tuttavia il fatto che in questi mesi ci siamo trovati a dover affrontare qualche difficoltà legata soprattutto a delle anomalie riscontrate nel nuovo sistema digitalizzato e a diverse rinunce da parte di aspiranti supplenti che hanno contribuito a dilatare i tempi nello scorrimento delle GPS e di conseguenza nel procedere alle assunzioni».

I supplenti

Ad oggi, attingendo dalle GPS sono stati assunti 19 docenti su posto comune e 16 per il sostegno per la scuola dell’infanzia; 91 docenti su posto comune e 72 per il sostegno per la scuola primaria; 109 di posto comune e 60 per i posti di sostegno per le scuole secondarie di I grado; e 196 docenti su posto comune e 61 per il sostegno per la scuola secondaria di II grado. Per quanto concerne il sostegno agli alunni con disabilità l’Ufficio, a seguito delle prime nomine su posti già assegnati, procederà come di consueto all’assegnazione dei nuovi posti sulla base delle richieste pervenute dalle singole istituzioni scolastiche.

Il personale ATA e DSGA

Anche sul fronte del personale Amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA), esaurite le operazioni di nomina di competenza dell’Ust che ha provveduto ad individuare, tra assunzioni a tempo indeterminato e a tempo determinato, complessivamente 76 unità di personale (di cui 34 negli Istituti comprensivi e 42 nelle scuole secondarie di II grado), sono state rese note le disponibilità residue alle singole Istituzioni scolastiche che in questi giorni stanno procedendo in modo autonomo ad individuare il personale dalle graduatorie di istituto per il personale ATA. Per quanto riguarda i posti di Direttore dei servizi generali e amministrativi (DSGA), sono 3 le scuole della provincia dove è stato assunto il DSGA di ruolo. Delle restanti 18 con posti vacanti e disponibili, l’Ust ha finora individuato il personale per 10 scuole e ha in corso la procedura di interpello per la copertura delle posizioni nelle restanti 8.

Organico per l’emergenza

Quest’anno c’è anche l’organico per l’emergenza, che è da considerare a parte in quanto straordinario e legato ad un periodo eccezionale. Si tratta di posti aggiuntivi, sempre a tempo determinato per un massimo di 9 mesi, mai attivati in passato che fanno registrare un aumento dell’organico disponibile per le scuole e delle opportunità lavorative per personale docente e non docente. Sono 164 unità di personale ATA in più rispetto all’organico previsto, 94 i docenti dell’infanzia, 48 docenti della primaria, 3 docenti per la secondaria di I grado, 8 docenti per la secondaria di II grado e 11 insegnanti tecnico-pratici per un totale complessivo di 328 unità di personale in più.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia