Per le famiglie

Riaperto il bando “Voucher estate ragazzi” a Sondrio

A disposizione ancora oltre ottomila euro non assegnati.

Riaperto il bando “Voucher estate ragazzi” a Sondrio
Sondrio, 19 Agosto 2020 ore 15:47

Il Comune di Sondrio ha riaperto il bando “Voucher estate ragazzi 2020”.

“Voucher estate ragazzi 2020”: domande entro l’11 settembre

Fino all’11 settembre prossimo le famiglie con figli tra i 3 e i 17 anni, che hanno frequentato centri estivi o lo faranno nelle prossime settimane, potranno richiedere il contributo previsto dal bando “Voucher estate ragazzi anno 2020”. Nel mese di giugno, l’Amministrazione comunale, per aiutare i genitori in un anno reso difficile dall’emergenza sanitaria, aveva messo a disposizione la somma di 10.000 euro. A fronte di otto richieste sin qui pervenute, pari a 1300 euro complessivamente, secondo la graduatoria appena approvata, ne rimangono 8700 da assegnare. il bando è stato quindi riaperto con modalità a sportello, cioè fino all’esaurimento delle risorse stanziate, e comunque non oltre l’11 settembre prossimo. A differenza degli anni scorsi, per il 2020, proprio in considerazione di quanto accaduto, era stato deciso di ampliare notevolmente la fascia d’età per accedere ai contributi: non più dai 12 ai 17 anni ma dai 3.

L’invito dell’assessore: “Auspichiamo che le famiglie aderiscano”

“C’è ancora tempo sia per chi non era venuto a conoscenza del bando sia per chi ha deciso soltanto in un secondo momento di iscrivere i figli ai centri estivi – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Lorena Rossatti – Quindi auspichiamo che le famiglie presentino la domanda per ottenere il contributo. I costi, sociali ed economici, del lockdown per la cura e l’educazione dei figli sono ricaduti interamente sulle famiglie e, con l’estate, è cresciuta la voglia di bambini e ragazzi di condividere il tempo con i coetanei, per questo come Amministrazione comunale abbiamo ritenuto importante estendere il contributo”.

Come fare per avere il voucher

Il voucher, del valore compreso fra 150 e 300 euro, a seconda dell’ammontare dell’Isee, comunque non superiore a 25 mila euro, dovrà essere utilizzato per coprire i costi dei servizi erogati fra giugno e settembre, con l’esclusione di quelli del Comune di Sondrio che già presentano tariffe agevolate. Non possono beneficiarne le famiglie che hanno ottenuto il “bonus baby-sitter covid 19”. È prevista la possibilità di richiedere il voucher per ciascun figlio ma con una riduzione del 20% a partire dal secondo e del 50% dal terzo. Per la presentazione della domanda è necessario utilizzare l’apposita modulistica scaricandola dal sito web www.comune.sondrio.it oppure ritirandola presso la bacheca posta all’ingresso del Servizio interventi sociali e Politiche giovanili, a palazzo Martinengo, da inviare compilata, firmata e con la documentazione richiesta a pianodizona@comune.sondrio.it o pec protocollo@cert.comune.sondrio.it oppure da inserire in busta chiusa nell’apposita cassetta, sempre a palazzo Martinengo, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia