Rifiuta il test antidroga, 40enne nei guai

Sondriese denunciato a piede libero dai carabinieri

Rifiuta il test antidroga, 40enne nei guai
Cronaca 31 Ottobre 2017 ore 15:21

Rifiuta il test antidroga al quale volevano sottoporlo i carabinieri. Un quarantenne sondriese è stato così denunciato a piede libero.

Rifiuta il test antidroga al posto di controllo

Il quarantenne è stato fermato dai carabinieri nell'ambito di un normale servizio di controllo. I militari della Compagnia di Sondrio erano infatti impegnati in un servizio finalizzato alla sicurezza sulle nostre strade.

L'uomo era in stato di alterazione

Quando è stato fermato dalla pattuglia dei carabinieri, il quarantenne era in stato di evidente alterazione. In particolare, secondo i militari dell'Arma mostrava tutti i sintomi di chi aveva assunto sostanze stupefacenti.

La richiesta di test e il rifiuto

Per questo motivo i carabinieri hanno invitato il sondriese a sottoporsi al test. Si tratta di un esame clinico che viene svolto in ospedale. E che ha lo scopo di accertare proprio l'eventuale assunzione di stupefacenti. Il quarantenne si è però rifiutato di sottoporsi a questo accertamento. Così nei suoi confronti è scattata la denuncia a piede libero. Dovrà rispondere del reato di rifiuto degli accertamenti sull’assunzione di stupefacenti.

Necrologie