Menu
Cerca
Bormio

Rotary in campo per la beata vergine del Sassello

Lanciato l’appello nel webinar di lunedì.

Rotary in campo per la beata vergine del Sassello
Cronaca Alta Valle, 16 Aprile 2021 ore 08:00

Salvare dal decadimento la chiesa medioevale mariana della beata vergine del Sassello a Bormio, nota come Chiesa della Pazienza, vi si recavano donne a chiedere la fecondità, costruita nel 1398. E’ un dovere di comunità. Il Rotary Club Bormio Contea ha lanciato l’appello nel webinar del lunedì, partecipato da oltre 70 persone.

Così Emanuela Gasperi, direttrice del Museo:

“E’ un gioiello d’arte locale nel totale abbandono; in pericolo tutto il suo patrimonio, tra cui una Madonna con santi del 1400 (scuola di Giovannino da Sondalo) uno scritto nel 1300 in cui si attesta la rendita del proprietario affinchè un sacerdote celebrasse messa, un crocefisso di pregio altissimo del ‘400 rovinato da incrostazioni, calcinacci in sagrestia, sante reliquie, paramenti del ‘400, ex voto”.

Struttura

La struttura è pericolante. E’ una chiesa privata, difficile risalire ai tanti proprietari. Così l’assessore Luigi Azzalini:

“Oggi siamo in fase interlocutoria e non si sa se riusciremo”. Il Comune è consigliato dall’ex giudice Giuseppe Tarantola e dall’avvocato Luca Pedrana. Bisogna fare sì che i proprietari si facciano avanti; la Curia e l’arciprete sono disponibili. Servirà il concorso scolastico indetto dal Fai “Ti racconto un posto?”. Il Rotary, dopo l’eventuale acquisizione da parte del Comune e della Curia, è pronto a promuovere una raccolta fondi.

Necrologie