Zona arancione

Screening con test antigenico per alunni e insegnanti

Verrà effettuato a Livigno, Bormio, Morbegno e Chiavenna le zone a maggiore incidenza di nuovi casi covid-19.

Cronaca Alta Valle, 27 Novembre 2020 ore 17:34

In vista del rientro in classe degli alunni delle classi seconda e terza delle scuole secondarie di primo grado, previsto per lunedì 30 novembre, Regione Lombardia, in collaborazione con l’Ats della Montagna e l’Asst Valtellina e Alto Lario ha programmato uno screening su base volontaria che coinvolgerà 1082 ragazzi e 217 insegnanti. Le zone coinvolte sono quelle identificate a maggiore incidenza di nuovi casi covid-19, secondo l’indagine epidemiologica condotta nelle ultime settimane in provincia di Sondrio. I test di screening rapidi ai fini della ricerca di covid-19 verranno effettuati quindi tra la popolazione scolastica di Livigno, Bormio, Morbegno e Chiavenna. Gli istituti coinvolti sono complessivamente cinque: “Damiani” e “Vanoni” a Morbegno, “Bertacchi” e “Garibaldi” a Chiavenna e quello di Bormio, compresa la sede di Livigno.

Ecco dove sarà effettuato il test antigenico

Lo screening, che prevede l’utilizzo dei test antigenici rapidi con tampone nasofaringeo, verrà effettuato presso gli ambulatori mobili di Bormio, Morbegno e Chiavenna e nella sala conferenze del Centro polifunzionale di Plaza Placheda a Livigno. Gli studenti saranno informati dai rispettivi istituti scolastici riguardo all’ora e al giorno in cui verranno sottoposti al test: sabato pomeriggio e l’intera giornata di domenica per Bormio, Morbegno e Chiavenna, soltanto la domenica per Livigno. I genitori che accompagneranno i figli dovranno presentarsi muniti del modulo per il consenso informato, già compilato, che dovrà essere consegnato prima dell’effettuazione del test. Subito dopo riceveranno una nota informativa con i comportamenti da adottare in caso di positività al test. Trattandosi di tamponi antigenici rapidi, gli esiti verranno comunicati entro la giornata stessa: gli alunni e gli insegnanti risultati positivi dovranno rimanere in isolamento fino a quando, al più tardi lunedì, verranno chiamati per essere sottoposti al test molecolare. Lo screening viene effettuato grazie alla fattiva collaborazione dell’Ufficio scolastico territoriale di Sondrio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità