Menu
Cerca
Valmalenco

Sfiniti e disorientati verso il rifugio, famiglia recuperata dal Soccorso Alpino

Precedentemente i tecnici del Cnsas sono stati impegnati per aiutare una scialpinista infortunata.

Sfiniti e disorientati verso il rifugio, famiglia recuperata dal Soccorso Alpino
Cronaca 28 Febbraio 2021 ore 19:03

Due interventi dei soccorsi oggi  in Valmalenco.

Infortunio

Il primo intorno alle 14:00 all’Alpe Campagneda, per soccorrere una donna che aveva riportato un trauma a un ginocchio mentre praticava sci d’alpinismo. La Centrale ha attivato i tecnici del Cnsas (Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico) e il Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza; un soccorritore si trovava già in zona e in poco tempo l’ha raggiunta. La donna è poi stata recuperata dalla motoslitta del Sagf e accompagnata alla propria auto.

Sfiniti

Il secondo intervento è stato intorno alle 15:30, per soccorrere una famiglia, composta dai genitori e da due bambini, che aveva perso l’orientamento. Da Lanzada stavano salendo verso il Rifugio Motta ma poco al di sotto del rifugio hanno perso il sentiero a causa della neve; erano sfiniti e preoccupati e allora hanno deciso di chiedere aiuto. I soccorritori li hanno raggiunti, messi in sicurezza e poi accompagnati prima a piedi fino alle piste da sci e infine portati a valle con la motoslitta.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli