Sigarette vietate a Milano all’aperto entro il 2030

Lo ha annunciato il sindaco di Milano Sala durante un incontro con i cittadini del quartiere Isola.

Sigarette vietate a Milano all’aperto entro il 2030
20 Gennaio 2020 ore 09:23

Sigarette vietate a Milano all’aperto entro il 2030, ne danno notizia i colleghi del GiornaledeiNavigli.it.

Sala shock | Sigarette vietate a Milano all’aperto entro il 2030

Guerra aperta alle sigarette da parte del primo cittadino di Milano. E’ quanto ha annunciato il sindaco Beppe Sala durante un incontro con i cittadini presso il Frida, quartiere Isola, primo tappa delle “Colazioni con il sindaco” previste quest’anno.

Stop da subito alle sigarette alle fermate degli autobus

“Entro il 2030 non permetteremo più di fumare all’aperto” e ha aggiunto in seguito: “Da subito, anche alle fermate dell’autobus e in coda per i servizi, non si potrà fumare”. Queste le parole (abbastanza choc per i fumatori) che hanno scatenato molte polemiche sui social.

Leggi tutti i dettagli su GiornaledeiNavigli.it

Il Regolamento Aria Clima

Questo provvedimento, spiega il Primo cittadino, è inserito all’interno del Regolamento Aria Clima, che sarà discusso prossimamente dal Consiglio comunale e che spera sia approvato entro marzo. Sala ha spiegato anche che il possibile stop alle sigarette potrebbe essere introdotto “attraverso un’ordinanza, se viene approvato il regolamento che conterrà regole su tanti aspetti, perché il vero rischio è che si riduca – la questione ambientale – a traffico e riscaldamento, ma c’è altro”.

Fumo e inquinamento

Dalle analisi effettuate dal Comune è infatti emerso che “tra i maggiori responsabili dell’inquinamento ci sono il fumo, le pizzerie con i forni a legna e gli ambulanti che mantengono ancora i motori accesi. Non voglio fare promesse aleatorie ma – ha assicurato Sala – voglio fare un passo alla volta perché non sto sottovalutando il problema”. Nel mirino del primo cittadino quindi, non solo le sigarette ma anche i fuochi d’artificio e i forni a legna delle pizzerie.