Sondrio Festival, su il sipario

Nel frattempo è già iniziato con successo il Fuori Festival per le scuole.

Sondrio Festival, su il sipario
Sondrio, 14 Novembre 2018 ore 16:07

Al via la tanto attesa 32esima edizione del Sondrio Festival, Mostra internazionale dei documentari sui parchi.

Giovedì 15 novembre la prima serata

Domani, giovedì 15 novembre, la rassegna si aprirà con la serata di inaugurazione e tre ospiti d'eccezione, le “voci di Mediaset” Chicco Maggi, Raffaele Farina e Andrea Piovan, voci ufficiali rispettivamente di Canale 5, Italia 1 e Rete 4. Protagonisti, ovviamente, anche i documentari in concorso. E in attesa che il Sondrio Festival entri nel vivo, è già iniziato, e sta registrando il tutto esaurito suscitando l'entusiasmo di studenti e insegnanti, il Fuori Festival. L'attività didattica, che si pone l'obiettivo di promuovere un'educazione ambientale di comunità, che parte dalla conoscenza del territorio, degli ambienti naturali, per divenire occasione di educazione alla cittadinanza consapevole e di coesione sociale, vedrà protagonisti 11mila ragazzi. La didattica itinerante ha inaugurato la settimana a Morbegno presso l'Auditorium S. Antonio, presenti il direttore del Sondrio Festival, Simona Nava, e l'assessore alla cultura del Comune di Morbegno, Claudio D'Agata.

Applausi per Piovan

Graditissima la presenza di Andrea Piovan, attore, doppiatore di documentari della Bbc e voce di Rete4, che ha coinvolto meravigliosamente gli studenti e gli insegnanti presenti in sala. Apprezzata anche la didattica proposta da Massimo Favaron, coordinatore delle attività didattiche e divulgative del Parco
Nazionale dello Stelvio, ospite alla mattinata presso il Cinema Vittoria di Ponte in Valtellina. Tanti gli appuntamenti in programma nei prossimi giorni. Giovedì 15 novembre a Chiavenna, presso il Cinema Victoria, incontro con Andrea Piovan e a Villa di Tirano, presso il Polifunzionale, appuntamento con Massimo Favaron. Venerdì 16 novembre a Morbegno, presso Auditorium Sant'Antonio, incontro con Andrea Piovan, e a Tovo Sant'Agata, presso il Polifunzionale, appuntamento con Favaron. Lunedì 19 novembre a Traona, presso il Polifunzionale  e martedì 20 novembre, presso Cinelux, e a Cepina di Valdisotto, presso il Polifunzionale, appuntamento con Favaron.

Il libro di Alfredo Corti

E nell’ambito del FuoriFestival, giovedì 22 novembre alle 18.15 al teatro Sociale di Sondrio sarà presentato al pubblico il libro di Raffaele Occhi “Alfredo Corti. Dall’alpinismo alla lotta partigiana” edito da Beno con il supporto di Creval, Bim, Comune di Tresivio, CAI Sez. Valtellinese di Sondrio e Fondazione Bombardieri. Si tratta della prima biografia completa di colui che Massimo Mila definì “il Nestore dell’alpinismo italiano”, autore delle guide dei Monti d’Italia CAI-TCI dedicate alle Alpi Retiche Occidentali e alle Orobie. Valtellinese d’origine, scienziato e professore all’Università di Torino, Alfredo Corti (Tresivio 1880 - Roma 1973) prese parte alla lotta partigiana in Valle d’Aosta a fianco di coloro che fecero risorgere l’Italia dalle ceneri del Ventennio fascista e della Seconda Guerra Mondiale. Il volume è corredato dalle immagini - in parte inedite - del suo prezioso archivio fotografico, donato dai figli al CAI Sez. Valtellinese di Sondrio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie