Sondrio

Sondrio: il servizio Piedibus non riparte

Ribadita la sua importanza: il servizio è sospeso fino alla fine del 2020 per motivi di sicurezza

Sondrio, 18 Settembre 2020 ore 05:27

L’assessore alla Cultura, Educazione e Istruzione Marcella Fratta ha incontrato una rappresentanza di genitori per ascoltare le loro istanze sul servizio Piedibus.

Piedibus

L’assessore ha ribadito la sua convinzione rispetto alla necessità di sospensione del servizio per questioni di sicurezza, considerato che l’emergenza sanitaria non è terminata: i bambini sono già esposti a situazioni di vicinanza nei momenti della vita scolastica e sportiva e non sembrava opportuno aggiungerne altri, se non indispensabili. A fronte delle insistenze dei genitori, insieme al consigliere Domenico Mariconda, responsabile per la Cittadinanza attiva, presente all’incontro, si è quindi pensato di proporre il servizio di cittadinanza attiva prevedendo un coinvolgimento più stretto di genitori e volontari, dal momento che il servizio Piedibus, nella sua struttura, non poteva offrire l’adeguato controllo del rispetto delle misure di sicurezza.

Disomogeneità

I genitori, pur mostrando interesse per la proposta, hanno richiesto la presenza di un operatore della cooperativa tutte le mattine. La questione è stata quindi riesaminata dalla Giunta comunale che ha vagliato la disomogeneità dei gruppi dei partecipanti e l’appartenenza a classi diverse: sempre nell’ottica del rispetto delle indicazioni ministeriali contenute nel Piano scuola si è deciso di sospendere il servizio fino alla fine dell’anno solare anche per capire l’andamento dei contagi.

Se ne riparla a fine anno

A fine anno verrà lanciata una campagna di sensibilizzazione a favore di una mobilità rispettosa dell’ambiente, auspicando la piena collaborazione delle scuole e delle famiglie, per promuovere una partecipazione attiva della cittadinanza e studiare modalità di coordinamento per il Piedibus, la cui valenza educativa rimane indiscutibile. L’obiettivo è quello di insegnare a bambini e adulti a muoversi nel traffico, a entrare in contatto con le realtà del proprio quartiere e a creare senso di appartenenza, spirito di collaborazione e amicizia, apprezzando il piacere di camminare e fare esercizio in compagnia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia