riqualificazione

Sondrio: la nuova Piastra pensa al futuro

Il progetto punta sull'animazione, sulla rigenerazione degli spazi e sul coinvolgimento degli abitanti

Sondrio: la nuova Piastra pensa al futuro
Cronaca 19 Febbraio 2021 ore 08:31

Un progetto avviato nel settembre del 2020 che si completerà a giugno del 2022 per promuovere una serie di azioni di carattere sociale e culturale per rivitalizzare il quartiere attraverso il coinvolgimento degli abitanti: “La nuova Piastra. Qualità della vita nel verde” nasce nell’ambito della riqualificazione urbanistica e ne rappresenta il suo compimento. Affidato nella sua realizzazione al Consorzio Sol.Co., passa attraverso iniziative di social marketing, animazione, rigenerazione degli spazi, coordinamento socio culturale.

Per troppo tempo trascurata

≪Globalmente – ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Lorenzo Grillo Della Berta durante la presentazione – l’obiettivo è quello di recuperare la reputazione di una zona della città per troppo tempo trascurata e di renderla attrattiva, riportandola ai fasti del passato quando era animata da numerose attività commerciali. Il plus è rappresentato dall’integrazione con la parte urbanistica del progetto complessivo e con le azioni già condotte dalle associazioni in sinergia con gli abitanti≫.

Un ventaglio molto ampio di opportunità illustrato da Massimo Bevilacqua del Consorzio Sol.Co. e dal coordinatore tecnico Lucia Coradi: un vero e proprio cambio di prospettiva declinato attraverso una serie di azioni che puntano sulla vocazione del quartiere e sulle sue peculiarità. Il verde innanzitutto, le nuove realizzazioni già completate, come i vialetti pedonali e la pista ciclabile, e quelle future, la stretta connessione con la scuola, la valorizzazione dei progetti già attivati dalle associazioni, l’utilizzo degli spazi commerciali.

Nuova Piastra Lab

La “Nuova Piastra Lab” si traduce nella comunicazione e nell’interazione, attraverso i social network e una presenza fisica in uno spazio attrezzato, con l’obiettivo di ascoltare e coinvolgere gli abitanti, individuando per ciascuno un ruolo. Bambini e ragazzi sono i primi destinatari: per il tramite della scuola verranno ingaggiati nel progetto con laboratori, un parco giochi e uno spazio culturale a loro riservato. Dagli spazi fisici, ampi e curati, nasceranno idee da coltivare: artigianato, musica, teatro, sport e laboratori pratici, partendo dalle iniziative promosse dalle associazioni già presenti, una trentina in totale. L’attenzione si concentra anche sugli spazi commerciali per mirare al rilancio dell’attività: riattivarli e rianimarli è l’obiettivo. Sono 43 in totale, di cui 28 in attività e 15 disponibili, tra quelli trainanti e altri spazi.

“La nuova Piastra” prosegue il suo percorso sostenuto da un interesse crescente, com’è testimoniato dalle numerose interazioni registrate sulle pagine Facebook e Instagram avviate poche settimane fa: un contributo importante che è di grande aiuto nello sviluppo del progetto.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli