Menu
Cerca
Seguire i lavori con la webcam

Sondrio: la passerella sul Mallero sarà pronta in estate

I lavori di costruzione si possono seguire in diretta grazie alla webcam che inquadra il cantiere.

Sondrio: la passerella sul Mallero sarà pronta in estate
Cronaca Sondrio, 26 Febbraio 2021 ore 04:39

Una primavera inattesa accompagna in questi giorni lavori che proseguono speditamente, lasciando intravedere un’estate con la passerella sul Mallero a disposizione di residenti e turisti per spostarsi da Mossini a Ponchiera, passeggiando lungo la Via dei Terrazzamenti, o per ammirare dall’alto le “Cassandre”, le gole selvagge nelle quali si getta il torrente uscendo dalla Valmalenco. Un’opera per valorizzare una zona di Sondrio particolarmente bella ma poco conosciuta: un’attrazione in sé e per quello che consente di scoprire.

Passerella sul Mallero

≪Questa passerella – ha detto il sindaco Marco Scaramellini durante il sopralluogo organizzato nel primo pomeriggio di ieri, 25 febbraio 2021  – rappresenta un tassello importante di un progetto più ampio di valorizzazione della città a vantaggio dei residenti e per attirare i turisti. Una visione strategica per cercare di accelerare i cambiamenti in atto ponendo le basi per un’economia basata sul turismo in grado di offrire nuove prospettive ai nostri giovani≫.

Una realizzazione partita da un’idea dell’Amministrazione comunale che in poco tempo è diventata un progetto a seguito della condivisione di altri enti, Regione Lombardia, Provincia di Sondrio e Fondazione Cariplo, che l’hanno finanziata interamente con 1,5 milioni di euro.

≪Il ringraziamento a questi enti e ai loro rappresentanti sul territorio è doveroso – ha aggiunto il Sindaco -, perché le belle idee da sole non bastano ed è fondamentale trovare il sostegno e i fondi necessari per trasformarle in realtà≫.

L’opera è stata progettata dall’architetto sondriese Francesco Venzi, con Studio Moncecchi Associati, Maffeis Engineering, Seico, il geologo Maurizio Azzola e il geometra Christian Bassola

La struttura

Lunga 146 metri e larga 2,90, la passerella ciclopedonale sospesa quasi cento metri sopra il torrente Mallero collega le frazioni Mossini, dalla contrada Maioni, e Ponchiera. La struttura è sorretta da cavi parabolici, ancorati alle grandi antenne e posizionati al di sopra dell’impalcato metallico per tutto il suo sviluppo. Il parapetto, anch’esso metallico, è alto circa 1,80 metri per una maggiore sicurezza ma con un cono visivo per ammirare sia l’orizzonte che il torrente sottostante. La pavimentazione è in asfalto colato del tipo utilizzato per le piste ciclabili con alta resistenza al gelo e al disgelo, completamente riciclabile. L’illuminazione sarà garantita da due proiettori a led installati in cima ai due piloni, che faranno luce sul camminamento e segneranno il profilo della struttura.

Secondo programma

Marco Dell’Acqua, presidente di Pro Valtellina, presente al sopralluogo in rappresentanza di Fondazione Cariplo, ha espresso la sua soddisfazione per la prossima realizzazione: ≪È bello constatare come i lavori stiano procedendo secondo il programma stabilito – ha sottolineato -. Non vediamo l’ora di inaugurare quest’opera e di metterla a disposizione dei cittadini e di chiunque vorrà fruirne. Siamo orgogliosi di aver affiancato l’Amministrazione comunale in questo progetto che farà da traino a Sondrio e all’intero comprensorio, valorizzando l’area dei terrazzamenti e i percorsi ciclopedonali≫.

L’Amministrazione comunale è già concentrata sulla fruizione della zona e sulle opere che si renderanno necessarie nella prospettiva di una maggiore affluenza, come ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Massera: ≪Oltre alla sistemazione degli accessi alla passerella, su ambedue i versanti, già in parte eseguita, a Ponchiera abbiamo appena completato l’ampliamento del parcheggio nei pressi dell’edificio scolastico, mentre a Mossini realizzeremo altri posti auto. Abbiamo inoltre previsto un marciapiede per mettere in sicurezza la zona del Moncucco a salire verso Ponchiera: cerchiamo in questo modo di favorire il passaggio di pedoni e ciclisti completando i collegamenti tra i percorsi già esistenti≫.

Seguire i lavori con la webcam

Avviato lo scorso settembre, il cantiere, che vede impegnate la valtellinese Tmg Scavi di Berbenno, in associazione temporanea con la bresciana Cmm Rizzi di Vezza d’Oglio, è attivo contemporaneamente sui due versanti: ad oggi, ha spiegato l’architetto Francesco Venzi, progettista e direttore operativo per la parte architettonica, sono stati realizzati basamenti, fondazioni e attacchi per antenne e cavi stabilizzanti. Successivamente si procederà con le altre esecuzioni fino alla posa dell’impalcato, intorno alla metà di maggio, e dei parapetti per arrivare alla conclusione dei lavori a fine giugno. I cittadini possono seguire le opere per la realizzazione del ponte attraverso il sito internet realizzato gratuitamente dalla società SLware che lo ha messo a disposizione del Comune. Oltre a presentare tutte le informazioni dettagliate sul progetto, grazie alla webcam installata consente di seguire in diretta, per l’intera giornata, i lavori. Si può accedere dal sito istituzionale del Comune di Sondrio, nelle sezione “Cantieri in città”, visibile in fondo alla homepage, oppure direttamente dal sito realizzato da SL ware www.passerellasullecassandre.sondrio.it.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli