Cronaca
Il blitz a Rogolo

Spaccio nei boschi della Bassa Valle, due in manette

L'operazione antidroga è stata condotta dai Carabinieri della stazione di Delebio.

Spaccio nei boschi della Bassa Valle, due in manette
Cronaca Bassa Valle, 31 Dicembre 2022 ore 13:41

Operazione contro lo spaccio nei boschi della Bassa Valle nella mattinata di ieri, venerdì 30 dicembre 2022, per i Carabinieri della stazione di Delebio coordinati dalla Compagnia di Chiavenna. A finire in manette due spacciatori di nazionalità marocchina di 29 e 33 anni in Italia irregolarmente e già noti alle forze dell'ordine.

Spaccio nei boschi della Bassa Valle, due in manette

L’operazione è arrivata a conclusione di un’intensa attività di indagine volta al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio della Bassa Valtellina. Teatro dell’operazione dei militari sono stati i boschi del territorio comunale di Rogolo.

I Carabinieri hanno effettuato il sequestro di circa mezzo etto di sostanza stupefacente di tipo cocaina, eroina e hashish, di 800 euro in contanti presunto provento dell’attività di spaccio, di un bilancino di precisione di cinque telefoni cellulari probabilmente destinati a prendere contatti con i clienti.

I due spacciatori sono dunque stati tratti in arresto e portati presso il carcere di Sondrio a disposizione dell'Autorità giudiziaria.

Spaccio nei boschi: tanti gli episodi in Bassa Valle

Non è purtroppo la prima volta che nei boschi della Bassa Valtellina si registrano questo tipo di attività. La zona, evidentemente, sia per la presenza di molte aree isolate e nascoste, sia per la sua posizione geografica, si presta a questo tipo di commercio illegale. Fortunatamente le Forze dell’ordine sono vigili e attive e in più di un’occasione sono riuscite a consegnare alla giustizia gli spacciatori, come accaduto anche ieri nei boschi di Rogolo.

Seguici sui nostri canali
Necrologie