Speciale allenamento organizzato dall’US Bormiese Basket

Insieme a ragazzi disabili.

Speciale allenamento organizzato dall’US Bormiese Basket
Alta Valle, 06 Gennaio 2020 ore 08:05

Un momento importante.

Speciale allenamento organizzato dall’US Bormiese Basket

Non c’è niente di meglio dello sport per creare legami e oltrepassare le barriere, soprattutto quelle mentali; lo si è verificato appieno venerdì 3 gennaio 2020 nella palestra di Bormio, dove il settore Basket dell’Us Bormiese ha approntato un allenamento molto speciale anzi, unico nel suo genere, perché per qualche ora hanno giocato e si sono allenati insieme fra loro una trentina di ragazzi con competenze ed esperienze molto diverse. I ragazzi del settore Basket, i ragazzi del settore Handy Sport e i ragazzi della Polisportiva Handicap Biellese (PHB) tutti uniti all’insegna della pallacanestro. Franco Ravinetto ha avuto l’intuizione di “mescolare le carte” e ne è scaturito un pomeriggio brioso e istruttivo, anche per il pubblico che si è trovato ad assistere all’inconsueta situazione.

Commenti

“Guarda che visi felici – ha detto Franco – stanno facendo tutti una grande esperienza, che sono sicuro insegnerà loro qualcosa. Bisogna che i ragazzi si mescolino tra di loro per assimilare ciò che di buono c’è in ciascuno”. Italo Monfermoso, l’allenatore della PHB, era entusiasta di questa occasione perché non capita molte volte ai suoi ragazzi di potersi confrontare con altre realtà… ed è un peccato, perché i giocatori della PHB che abbiamo visto a Bormio sono pronti, scattanti, precisi nel tiro a canestro e non a caso sono campioni d’Italia per il secondo anno consecutivo nel campionato FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo relazionali). “Ma soprattutto – ci teneva a sottolineare Italo – hanno una grandissima disponibilità di accoglienza ed è questo che fa una vera squadra: si aiuta e si sostiene a vicenda. Alcuni di loro giocano ininterrottamente da 15 anni, abbiamo anche una mamma-giocatrice e un capitano che, per il suo carattere posato, costituisce un riferimento fondamentale per tutti gli altri. E i nuovi arrivati si sono subito integrati: qui l’inclusione la mettiamo in pratica tutti i giorni”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia