Statale 38 protetta da una nuova rete paramassi

Proseguono I lavori sul tratto interessato dalla frana dei giorni scorsi.

Statale 38 protetta da una nuova rete paramassi
Alta Valle, 23 Settembre 2019 ore 14:49

Proseguono ininterrottamente le attività sul versante prossimo alla strada statale 38 “dello Stelvio”, a Bormio, in provincia di Sondrio, interessata nel pomeriggio del 31 agosto e nella notte del 1° settembre da un fenomeno di caduta massi, alcuni dei quali hanno raggiunto la carreggiata stradale all’altezza del km 113. Il franamento è stato stimato in circa milleduecento metri cubi di volume ed è stato limitato per la maggior parte dai valli di contenimento realizzati alla base della pendice e dalle reti installate sul ciglio della statale.

Disgaggio

Ultimate già nei giorni successivi all’evento franoso le ispezioni e la complessa attività di disgaggio dei massi instabili ad un’altezza di circa 300 metri sul versante, Anas ha immediatamente avviato i lavori di installazione della rete paramassi che in caso di nuovi distacchi impedirà ai frammenti di roccia di raggiungere la carreggiata.

Lunga 90 metri

Le prime lavorazioni hanno consentito di realizzare le fondazioni dei 10 montanti, alti circa 5 metri, che sosterranno la rete in acciaio lunga 90 metri progettata per resistere a impatti di materiale ad alta energia. Le operazioni di stesa della rete, in corso in queste ore, sono condotte mediante una gru e proseguono senza sosta compatibilmente con le condizioni meteorologiche favorevoli per l’esecuzione in sicurezza delle attività.

Fasce d'apertura

Fino all’effettiva ultimazione dei lavori il transito lungo la statale è consentito nelle due fasce orarie giornaliere 6:30-8:00 e 18:00-19:30

Necrologie