Menu
Cerca

Successo per Eroico Rosso 2017

Successo per la manifestazione enogastronomica

Successo per Eroico Rosso 2017
Cronaca 19 Settembre 2017 ore 13:26

Si è conclusa domenica 17 settembre la 3a edizione di EROICO ROSSO Sforzato Wine Festival. Evento clou della Città di Tirano dedicato al più nobile dei vini valtellinesi, lo Sforzato di Valtelina DOCG. Un vino importante che a Tirano conta ben 6 cantine vinicole.

24 etichette in degustazione

Ottima la partecipazione, in particolare nella giornata di sabato. Oltre un migliaio di winelovers che nel corso delle due giornate hanno degustato le ventiquattro etichette presenti.

I somellier protagonisti

Il Wine Festival tiranese ha visto un pubblico attento e sensibile. Un pubblico  interessato a conoscere le qualità dello Sforzato illustrate dai degustatori e dai sommelier di ONAV e AIS. Un pubblico festoso che ha molto apprezzato la collocazione dei punti degustazione nelle corti dei palazzi storici.

Molti turisti

Molte le presenze di pubblico non valtellinese e di pubblico straniero. In particolare svizzero ma anche da Spagna, Francia e Stati Uniti. Molto apprezzata la formula di Eroico Rosso 2017. Un itinerario nel centro storico che guida alla scoperta di un vino pregiato e al tempo stesso di una città d’arte ancora poco conosciuta, ma di grande fascino.

Buon cibo e cultura

L’accompagnamento musicale, nelle corti e nelle piazzette storiche, con un programma di generi musicali diversi presentato da 12 diversi ensemble musicali di alta qualità, ha incontrato il favore di un pubblico molto diversificato per età permettendo di fruire di Eroico Rosso 2017 attraverso i 5 sensi, gusto incluso. Dalla ricetta tipica locale del chiscöl, molto ricercato e gustato da ben 1200 persone, alle ricette dal vivo proposte dall’Associazione Cuochi di Valtellina e Valchiavenna con ricette innovative e legate allo Sforzato.

Iniziative

Molto frequentate anche le visite guidate ai Palazzi, Salis in primis e Merizzi, alla Basilica della Madonna di Tirano e le passeggiate in vigna che hanno contato complessivamente circa 300 visitatori. Azzeccate le mostre, gettonatissima quella di costumi valtellinesi a Casa Mazza, e molto apprezzata quella del fotografo Valentino Candiani a Palazzo Foppoli che hanno saputo incontrare il gusto di oltre 1200 persone, amanti della tradizione e appassionati di arte contemporanea. Seguiti con passione anche i progetti culturali collaterali: dai laboratori Eroico for Kids nel quale un folto gruppo di bambini ha creato immagini con le macchie del vino e composto disegni con le foglie di vite, a #SguardiSuTirano incentrato sulla cultura “slow”
della città e partecipato sia da visitatori che residenti.

Menu della tradizione

Hanno registrato una buona affluenza anche i ristoranti aderenti, nei quali la domenica si è promosso lo Sforzato nelle degustazioni guidate dai sommeliers che hanno accompagnato i menu della tradizione. Infine, nella serata di sabato, utilizzato anche il servizio navetta gratuito da Tirano a Sondrio che per la prima volta ha permesso ai visitatori di rientrare senza preoccupazioni di guida.

WineLab

Il vino e la conoscenza dello Sforzato restano il perno di Eroico Rosso che nel WineLab, coordinato dal Consorzio Tutela Vini, ha visto la partecipazione di attenti appassionati provenienti per il 70% da fuori provincia.

Successo per  Eroico Rosso 2017

La terza edizione di Eroico Rosso si può a buon titolo definire un successo: consolidamento di un evento enologico ancora giovane, ma che già riesce a veicolare il territorio tiranese come terra del gusto di qualità, capace di offrire una ricchezza eno-gastronomica, artistica, culturale e del paesaggio che è al pari, se non superiore, a quella di territori più noti. Una Tirano da scoprire che sta già pensando alla prossima edizione di Eroico Rosso che si terrà nel settembre 2018.

Necrologie