Successo pieno per i mercatini di Natale ad Albosaggia FOTO

Bilancio positivo per gli organizzatori.

Successo pieno per i mercatini di Natale ad Albosaggia FOTO
Sondrio, 16 Dicembre 2019 ore 15:21

Promessa mantenuta: il Natale, quello vero, si é rinnovato ad Albosaggia nel fine settimana appena trascorso ripagando il grande e articolato lavoro degli organizzatori e le aspettative del pubblico.

Atmosfera natalizia

In un’atmosfera resa perfetta dalla neve, gli igloo riscaldati allestiti nel centro orobico – vera novità di questa 15esima edizione – hanno ospitato grandi e piccini ai quali la Fondazione Albosaggia ha regalato un programma di eventi come sempre ricco e variegato.
“Essere precursori dei mercatini natalizi in Valtellina – come sottolineato alla vigilia dalla Presidente della Fondazione Albosaggia, Ornella Forza – significa anche impegnarsi per mantenere un ruolo di primissimo piano proponendo allo stesso tempo sempre qualcosa di nuovo”.
Intento andato decisamente a buon fine grazie anche alla sinergia collaudata con il Comune di Albosaggia, con tutte le associazioni del paese e agli sponsor. Premiate a pieni voti, con la presenza di centinaia di persone sia sabato che domenica, le innumerevoli e variegate proposte che hanno animato l’evento all’interno delle due strutture geodetiche riscaldate nelle quali il pubblico ha potuto gustare appieno l’atmosfera natalizia: dalla musica al teatro, fino ai laboratori specifici per i bambini e alle degustazioni di eccellenza, i veri protagonisti dei Mercatini di Albosaggia sono stati questa volta l’aggregazione ed il convivio.

LEGGI ANCHE: I regali di Natale? Con Gite in Lombardia sono una… passeggiata

Bilancio di qualità

“In una parola è stato l’anno della qualità – è il bilancio del sindaco, Graziano Murada – frutto sicuramente dell’unità di intenti”.
Fra le attrazioni più gettonate, la Mostra dei Presepi dell’abruzzese Piero Boschetti e le performance teatrali di Procopio per i più piccoli.
E ancora: le note degli Amici della Musica di Albosaggia, gli zampognari e le sonorità dei cori gospel; gli intagliatori del legno, gli “Amis de l’Osteria”, i giocolieri, le esibizioni dei fisarmonicisti e gli angoli riservati agli animali e alla loro conoscenza. Infine, ma non da ultimo, il coinvolgimento delle scuole – con i progetti degli addobbi realizzati in classe da alunni e insegnanti – e la proclamazione solenne della “Donna dell’anno 2019”: il riconoscimento, conferito dal Comune per l’impegno sociale, è andato questa volta, fra la commozione generale, a Piera Ruttico, anima dell’impresa Scherini, radicata e florida azienda del paese capace nel tempo di dare alla collettività preziose opportunità di lavoro e occupazione resistendo alle difficoltà.

5 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia