Valorizzazione

Teglio, rinascerà il “dosso del castello”

Con il bando legato ai fondi emblematici della Comunità montana.

Teglio, rinascerà il “dosso del castello”
Tiranese, 13 Maggio 2020 ore 07:27

Progetto.

Teglio, rinascerà il “dosso del castello”

Grandi progetti in atto per il Comune di Teglio nel campo turistico e culturale. Li ha elencati l’assessore Laura Branchi nell’ultimo consiglio comunale. Il primo è rappresentato da una prima risistemazione e messa in sicurezza del “dosso del castello” con il bando legato ai fondi emblematici della Comunità montana di Tirano (180.000 euro). “Per proseguire nel lavoro di riqualificazioni abbiamo preso contatti con la Soprintendenza Archeologica di Milano per l’attuazione di saggi. L’ambiziosa scelta politica è quella di cambiare la percezione stessa del luogo: da pineta come mero insieme di alberi si dovrà riconoscere e valorizzare il “dosso del Castello” come luogo di identità storico-culturale”.

Ciclopoint

Poi un ulteriore intervento fondamentale, legato al Bando Lombardia To Stay (400.000 euro), si concretizza nella realizzazione di un ciclopoint nella frazione di S. Giacomo per lo snodo di importanti piste ciclabili sovracomunali, tra cui il sentiero Valtellina e la ciclabile Valcamonica Valtellina (della quale il Comune di Teglio è partner di progetto come territorio di collegamento fra le provincie di Sondrio e Brescia). Il ciclopoint è un tassello di un progetto molto più ampio realizzato dal tecnico Fulvio Santarossa che si inserisce in una visione globale del territorio, attraverso una ricerca identitaria dei luoghi e una loro rifunzionalizzazione.

I punti

A S. Giacomo, visto come l’intersezione di nodi turistici lungo i percorsi del sentiero Valtellina e di quello nascente legato alla Valcamonica, arricchito da un’area ricreativa per bambini e da uno spazio di socializzazione per la comunità. Nel progetto si inserisce la valorizzazione dell’Adda con uno spazio dedicato al rafting. A Tresenda, considerata la porta di accesso al territorio comunale con la stazione ferroviaria e lo snodo che comunica con Aprica e con il territorio di Brescia, è prevista una riqualificazione del tratto di strada statale per permettere ai passanti di percepire questo spazio come un centro abitato. A S. Giovanni, luogo di valorizzazione del contesto agricolo e rurale del Comune attraverso la riscoperta della via dei mulini e delle colture cerealicole tradizionali. E poi a Teglio, fulcro del progetto pensato come HUB di raccolta dei flussi turistici e epicentro di informazione e di fruizione del territorio.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia