Cronaca
Il fatto

Tragico incidente stradale, muore 62enne. A provocare lo schianto forse è stato un cervo

E' accaduto nella tarda serata di mercoledì 4 gennaio 2023 a Cosio Valtellino.

Tragico incidente stradale, muore 62enne. A provocare lo schianto forse è stato un cervo
Cronaca Bassa Valle, 05 Gennaio 2023 ore 07:36

Un uomo di 62 anni è morto nella tarda serata di ieri, mercoledì 4 gennaio 2023, in un incidente stradale in cui è rimasta ferita anche una donna. A provocare lo schianto potrebbe essere stato un cervo presente sulla carreggiata e che è stato coinvolto nel sinistro.

Incidente stradale, muore 60enne. A provocare lo schianto forse è stato un cervo

La ricostruzione dell'accaduto è ancora al vaglio delle forze dell'ordine. L'incidente è avvenuto una manciata di minuti dopo le 22 sul territorio comunale di Cosio Valtellino lungo l'ex Statale. Secondo quanto si è appreso la vittima, un 62enne residente nella zona, stava viaggiando diretto verso Colico quando si è scontrato con la vettura con a bordo una donna di 51 anni.

La donna è stata trasportata in ospedale a Sondrio in codice giallo, indice di traumi di media gravità.

Sul ciglio della strada i soccorritori hanno anche trovato la carcassa si un cervo. L'animale era morto e si sta cercando di capire se sia stato proprio l'impatto tra una delle due vetture e il cervo a dare il via alla carambola che ha poi coinvolto l'altra auto o se invece l'animale sia stato travolto dopo lo scontro tra le due vetture.

I soccorsi

Dopo che è stato lanciato l'allarme la centrale operativa del servizio di emergenza e urgenza sanitaria ha inviato sul posto le ambulanze della Croce Rossa di Morbegno e di quella di Colico, oltre ai mezzi con a bordo il medico e l'infermiere. Quando i sanitari hanno raggiunto il luogo dell'incidente per il 60enne non c'era ormai più nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate nello schianto.

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e con loro le forze dell'ordine che ora dovranno ricostruire l'esatta dinamica del sinistro.

Seguici sui nostri canali
Necrologie