trenord

Posti insufficienti su treno e autobus: l’anno inizia male per gli studenti valchiavennaschi

Tante le segnalazioni che hanno spinto il Sindaco Della Bitta a scrivere chiedendo urgenti misure affinché non si presentino più i disservizi di questa mattina.

Posti insufficienti su treno e autobus: l’anno inizia male per gli studenti valchiavennaschi
Valchiavenna, 14 Settembre 2020 ore 10:54

Oggi, lunedì 14 settembre 2020, il primo giorno di scuola in Provincia di Sondrio è iniziato con un grave disservizio nel trasporto ferroviario che ha lasciato a piedi molti studenti e pendolari. La protesta arriva direttamente dal Sindaco di Chiavenna, Luca Della Bitta che in una lettera rivolta al Prefetto di Sondrio, all’Ufficio Scolastico Territoriale e alla dirigenza di Trenord descrive la situazione di disagio verificatasi proprio questa mattina e chiede che siano prese urgenti misure affinché non si ripresentino i disservizi.

Non ci sono i posti

Nelle prime ore della giornata di oggi – si legge nella lettera – abbiamo raccolto diverse segnalazioni di genitori di alunni delle scuole secondarie di secondo grado (scuole superiori) che utilizzano il servizio ferroviario sulla tratta Colico – Chiavenna i quali lamentano disservizi riscontrati. In particolare rappresentano che il treno con partenza dalla stazione di Colico alle ore 7.06 in direzione Chiavenna, dopo alcune fermate, avendo raggiunto la piena capienza, non ha più consentito la salita dei passeggeri. Il bus integrativo del servizio è risultato anch’esso non sufficiente per il trasporto di tutti gli alunni di fatto lasciando a terra diversi ragazzi. Si chiede, con tempestività ed urgenza, la programmazione di un servizio adeguato alle esigenze di trasporto del nostro territorio.

(Immagine d’archivio)

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia