Cronaca

Scialpinista muore travolto da una valanga a Livigno

La vittima è un uomo di nazionalità tedesca

Scialpinista muore travolto da una valanga a Livigno
Cronaca Alta Valle, 20 Marzo 2018 ore 04:28

Un uomo ha perso la vita ieri pomeriggio, travolto da una valanga nella zona della Val Nera, nei pressi di Livigno, a 2100 metri di quota.

Travolto da una valanga a Livigno

Era con altri tre amici quando una massa di neve, con un fronte di 100 metri, è scesa per circa 150 metri e lo ha travolto, portandolo più in basso, verso il fondovalle, dove c’è un torrente. I compagni lo hanno soccorso subito ed estratto dalla neve. La Centrale operativa ha allertato il Soccorso alpino e inviato sul posto l’elicottero, decollato da Caiolo. I tecnici CNSAS sono stati imbarcati in piazzola e portati in quota; dall’alto hanno avvistato uno dei compagni, mentre stava scendendo. Lo hanno raggiunto per avere indicazioni precise.

Scarsa visibilità

La zona in cui si trovava l’uomo era però caratterizzata da una visibilità molto scarsa e dalla presenza di nevischio. - Spiegano dal Soccorso Alpino - I tecnici sono stati quindi calati con il verricello sul lato opposto della valle, lo hanno raggiunto a piedi. Poco dopo l’elicottero ha sbarcato anche medico, infermiere e tecnico di elisoccorso CNSAS. Constatato il decesso, l’elicottero ha portato al punto di primo intervento l’équipe medica e l'uomo deceduto, secondo le prime informazioni di lingua tedesca, tra i cinquanta e i sessant’anni.

Seguici sui nostri canali
Necrologie