Cronaca
Tirano

Trivigno, motoslitte sempre più controllate

Nuova ordinanza.

Trivigno, motoslitte sempre più controllate
Cronaca Tiranese, 06 Dicembre 2021 ore 06:30

Il Comune di Tirano, nell’ottica di preservare il valore ambientale di Trivigno di pregio naturalistico e di garantire agli escursionisti invernali la possibilità di fruire in sicurezza e totale rilassatezza questo luogo unico, ha deciso di restringere la circolazione delle motoslitte sul territorio. È stata quindi integrata la precedente ordinanza del 2003, che già vietava la circolazione di motoslitte nel territorio montano del Comune di Tirano, fatta eccezione per un numero massimo di 20 autorizzazioni concesse esclusivamente ai titolari di attività ricettive o di pubblico esercizio, ovvero a titolari o affittuari di abitazioni in Trivigno qualora queste non fossero raggiungibili in auto durante la stagione invernale. La nuova ordinanza in vigore da quest’anno precisa in dettaglio i requisiti per la richiesta di autorizzazione e definisce, sulla scorta di una mappa dell’area, le restrizioni e le norme.

Regole

Le nuove regole prevedono il divieto assoluto di transito nella "zona rossa" che comprende la piana di Trivigno dove è ubicata la pista da sci di fondo e l’area tra il Dos della Croce e la cima del Monte Padrio dove vengono battuti i tracciati per le ciaspole. Una seconda "zona gialla" identifica alcune strade lungo le quali le motoslitte autorizzate potranno circolare solamente dopo le ore 17.00 e prima delle 9.00. L’ordinanza ribadisce anche quanto disposto dal Nuovo Codice della Strada e dalla Legge Regionale vigente che vieta il transito dei mezzi motorizzati sulle strade agro-silvo-pastorali. Per i guidatori di motoslitte che non osserveranno l’ordinanza, sono previste sanzioni fino a euro 500,00 e il blocco del veicolo.

Necrologie