Dervio

Truffa, appropriazione indebita e minacce: arrestato ex imprenditore

I Carabinieri della Stazione di Colico hanno tratto in arresto un 59enne.

Truffa, appropriazione indebita e minacce: arrestato ex imprenditore
Cronaca Alto Lago, 29 Novembre 2020 ore 08:22

Ex concessionario d’auto arrestato. La notizia è riportata dai colleghi di PrimaLecco.it

I reati

Truffa, appropriazione indebita, minacce alle vittime con un’arma detenuta illegalmente: diversi si reati contestati all’ex concessionario d’auto di Dervio e per i quali è stato tratto in arresto venerdì.

Condannato

Da PrimaLecco.it

Nella giornata di di venerdì 27 novembre 2020, i Carabinieri della Stazione di Colico   hanno tratto in arresto un ex imprenditore 59enne di Dervio  in esecuzione di un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Monza. L’uomo dovrebbe infatti espiare pene concorrenti per un totale di 4 anni e giorni 15 di reclusione. Minacce, detenzione illegale di arma comune da sparo, bancarotta fraudolenta e appropriazione indebita, i  reati da lui commessi negli ultimi sette/otto anni a Dervio e  a Desio.

Truffa e minacce alle vittime

I fatti risalgono a qualche anno fa. Il 59enne, già titolare di una concessionaria di auto sita in Dervio, poi condotta in fallimento, si era fatto consegnare 9 autovetture per poterle valutare come permuta per un nuovo acquisto. Dopo di che non le aveva però restituite ai legittimi proprietari, Per questo era stato denunciato per insolvenza fraudolenta e truffa, oltre che per aver emesso un assegno non coperto del valore di 21mila euro. Non solo. Con una pistola illegalmente detenuta aveva pure minacciato i truffati, che si erano presentati  alla sua abitazione per chiedere la restituzione delle auto,

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Lecco, a disposizione della competente A.G..

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità