Valdidentro

Uniti nel ricordare don Giovanni Rapella

Speciale cerimonia.

Uniti nel ricordare don Giovanni Rapella
Alta Valle, 10 Settembre 2020 ore 06:00

Sabato scorso.

Uniti nel ricordare don Giovanni Rapella

Il 3 luglio del 2007 si spegneva don Giovanni Rapella originario di Morbegno, ricercatore, divulgatore, amante della natura, della montagna, trascinatore dei giovani, parroco per 50 anni della Valdidentro, collaboratore di padre Giuseppe Oldrati (Frà de Cancan) sincero come acqua limpida che scorre e va a gettarsi nel fiume. La messa celebrata il 5 settembre da don Carlo Radrizzani di Novate Mezzola, prossimo parroco di Frontale, Le Prese e Graile, lo ha ricordato per il suo esemplare valore morale; presenti i fratelli Clelia e Romano, l’associazione Amici di don Giovanni, tanti parrocchiani.

Commento

“Si ricorda volentieri qualcuno cui fin da bambini si è stati legati da stima, affetto e riconoscenza” ha detto Erasmo Schivalocchi autore, insieme ad Angela Martinelli, del libro sul religioso “Frammenti di Memoria”. “E’ bello fare memoria dei nostri cari e riscoprire la loro bontà, i loro insegnamenti, che si rivelano essere per noi un punto fermo nel nostro cammino di fede. Come don Giovanni, figura determinante nel percorso pastorale della nostra valle, che senza ombra di dubbio ha lasciato una traccia indelebile nella vita di tante comunità parrocchiali, dove ha profuso il suo impegno con tanta dedizione”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia