Salute

Vaccino antinfluenzale: il 3 novembre inizia la somministrazione

Si può continuare a prenotare l'appuntamento per la somministrazione chiamando il centro vaccinale di riferimento.

Vaccino antinfluenzale: il 3 novembre inizia la somministrazione
30 Ottobre 2020 ore 13:59

Martedì 3 novembre, così come annunciato, inizierà la somministrazione del vaccino antinfluenzale presso i centri vaccinali dell’Asst Valtellina e Alto Lario. La vaccinazione sarà effettuata in totale sicurezza, nel rispetto delle misure sul distanziamento sociale, in quanto sono state convocate poche persone per volta allo scopo di evitare un afflusso disordinato presso i centri vaccinali. Gli utenti dovranno quindi rispettare gli orari indicati in fase di prenotazione, senza anticipare troppo l’arrivo né ritardarlo.

Prenotati

Ad oggi sono 6100 le persone che hanno fissato l’appuntamento per la vaccinazione: dalla settimana prossima si potrà continuare a prenotare la seduta ma soltanto telefonicamente, mentre non sarà più attivo il modulo sul sito aziendale. Gli utenti dovranno chiamare il centro vaccinale di riferimento esclusivamente nei giorni e negli orari stabiliti.

Presso il proprio medico

Nell’ambito della campagna per il vaccino antinfluenzale promossa dalla Regione Lombardia, con Ats Montagna e Asst Valtellina e Alto Lario, è previsto che la vaccinazione possa essere effettuata presso il proprio medico di medicina generale o pediatra di famiglia che si sono resi disponibili oppure, in alternativa, in uno dei centri vaccinali. Il vaccino antinfluenzale è gratuito per le categorie già previste, ovvero persone fragili e ultrasessantacinquenni, ai quali si aggiungono, secondo quanto previsto da Regione Lombardia, i bambini da sei mesi a sei anni e le persone con un’età compresa tra i 60 e i 64 anni.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia