Valfurva

Via ai lavori di riqualificazione dell’Oratorio

Un progetto concertato tra comunità, Curia e Comune; 1,5 milioni di euro dai fondi dei Comuni Confinanti.

Via ai lavori di riqualificazione dell’Oratorio
Cronaca Alta Valle, 27 Aprile 2021 ore 07:00

Iniziano i lavori d riqualificazione dell’Oratorio di San Nicolò Valfurva, di proprietà della parrocchia; un progetto concertato tra comunità, Curia e Comune, che si è prodigato a sostenere e perfezionare l’opera, e reperire le risorse. 1,5 milioni di euro dai fondi dei Comuni Confinanti, capitolo Aree Interne, focalizzati contro lo spopolamento della montagna. Ed è qui che il Comune ha giocato la carta vincente. "Tutt’altro che facile - dice il vicesindaco Luca Bellotti - abbiamo puntato sul concetto dell’aggregazione e insistito per arrivare al risultato, un centro di aggregazione dignitoso, accogliente, invoglia anche i nostri ragazzi a fermarsi nel nostro Comune".

Struttura

La struttura, 70 anni, in buono stato, non sarà oggetto di intervento, ci sarebbero voluti più soldi. L’imput fu lanciato dal parroco don Andrea Caelli; il 12 aprile 2013 distribuiva un questionario alla popolazione per recepire le volontà e avvisare di voler dare corso al progetto, le cui finalità educative, decise da parroco e consiglieri oggi come allora, in base alle esigenze di bambini, giovani e famiglie, sono mutate nel corso di tutti questi anni. I lavori interessano il campo da gioco, girato per un’esposizione migliore al vento, ridotto a un calcetto a cinque. A lato, un edificio (spogliatoi, servizi, sala polifunzionale anche per intrattenimento dei ragazzi) sopra di esso, un campo da pallavolo; in più, un marciapiede (altri 500.000 euro) di raccordo tra la piazza del Comune e l’Oratorio, una sorta di continuità pedonale a garantire sicurezza agli utenti che accedono.

Necrologie