in carcere

Violenta lite in famiglia, 30enne arrestato a Sondrio

L'uomo ha aggredito gli agenti di polizia intervenuti.

Violenta lite in famiglia, 30enne arrestato a Sondrio
Sondrio, 04 Ottobre 2020 ore 13:20

Nella notte tra sabato 3 e domenia 4 ottobre 2020 gli Agenti della Squadra Volante della Questura di Sondrio sono intervenuti presso un’abitazione in Sondrio dove era in corso una lite in famiglia.

Arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

La Polizia di Stato fa sapere che l’uomo, F.B. cittadino di nazionalità marocchina, di anni 30, regolare sul territorio nazionale, residente a Sondrio, con precedenti penali per reati contro la persona si trovava in stato di alterazione psicofisica dovuta ad assunzione di alcool ed aveva da poco aggredito la moglie E.A. ventiquattrenne anch’essa di origine marocchina con lui convivente procurandole lesioni al volto successivamente giudicate guaribili in giorni sette. Durante l’intervento, due agenti, nel tentativo di calmare l’uomo, diventato aggressivo ed offensivo, sono rimasti coinvolti in una colluttazione fisica riportando lesioni giudicate guaribili uno con prognosi di sei giorni e l’altro con prognosi di sette giorni.

F.B. è stato tratto in arresto e portato in carcere per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, è stato inoltre deferito in stato di libertà per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

LEGGI ANCHE: Petardo gli scoppia in mano, 21enne perde alcune dita

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia