Cultura
Natura

Ad Albosaggia il convegno nazionale sulle libellule

Organizzato dalla Società italiana per lo studio e la conservazione delle libellule, Odonata.it: naturalisti, entomologi e ricercatori provenienti da tutta Italia si sono dati appuntamento per confrontarsi su questi insetti di grandi dimensioni, colorati e appariscenti, legati agli ambienti d'acqua dolce.

Ad Albosaggia il convegno nazionale sulle libellule
Cultura Sondrio, 09 Settembre 2022 ore 06:54

La sede del Parco delle Orobie Valtellinesi, ad Albosaggia, lo scorso fine settimana ha ospitato il XIII convegno nazionale "Le libellule in Italia", organizzato dalla Società italiana per lo studio e la conservazione delle libellule, Odonata.it: naturalisti, entomologi e ricercatori provenienti da tutta Italia si sono dati appuntamento per confrontarsi su questi insetti di grandi dimensioni, colorati e appariscenti, legati agli ambienti d'acqua dolce.

Le libellule

L'associazione scientifica, nata nel 2009, oggi presieduta da Gianmaria Carchini, promuove la ricerca, la divulgazione delle conoscenze e la protezione delle libellule nel loro habitat. Le libellule sono importanti indicatori della qualità ambientale: lo studio delle 90 specie presenti in Italia, la loro distribuzione, l'abbondanza e le esigenze ecologiche, consente di interpretare gli effetti del cambiamento climatico sull'ambiente.

Ritorno importante

 

L'appuntamento di Albosaggia riveste una particolare importanza poiché segna il ritorno del convegno nazionale, che per due anni non si era potuto svolgere a causa della pandemia.

I soci si sono riuniti per discutere delle ultime ricerche svolte in Italia sulle libellule e sul loro habitat. Nel dare il benvenuto ai soci di Odonata.it, il presidente del Parco delle Orobie Valtellinesi Doriano Codega ha evidenziato la rilevanza della ricerca scientifica per indirizzare le attività delle amministrazioni pubbliche, e in particolare degli enti gestori dei parchi, verso obiettivi di sostenibilità ambientale.

"Nell'attuale contesto di accresciuta variabilità del clima - ha detto il presidente Codega -, il monitoraggio costante di specie animali indicatori, quali solo le libellule, fornisce conoscenze importanti per chi opera sul territorio montano con la finalità di salvaguardare, ricostituire o ricreare habitat acquatici"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie