cultura

“Dialoghi su Dante e la Commedia”: la speciale lezione di Nembrini

L’invito agli studenti: «Nei versi del Poeta potrete trovare voi stessi».

“Dialoghi su Dante e la Commedia”: la speciale lezione di Nembrini
Cultura 13 Dicembre 2020 ore 09:47

Grande successo per il secondo appuntamento con la rassegna letteraria online promossa dall’Ust di Sondrio e Cremona dal titolo “Sentieri letterari nella contemporaneità” che ha visto la partecipazione di oltre 300 fra studenti e docenti collegati ieri sera in diretta sul canale Youtube. Protagonista dell’incontro “Dialoghi su Dante e la Commedia – Il Purgatorio” il grande saggista e pedagogista Franco Nembrini.

LEGGI ANCHE: “Dialoghi su Dante e la Commedia – Il Purgatorio”, incontro streaming

Le parole di Dante

L’autore ha esordito ripercorrendo il suo primo “incontro” con Dante che risale ai tempi della scuola e alla sua prima esperienza lavorativa da garzone «nella quale si riflettevano le stesse parole di Dante». «Invito anche tutti voi ragazzi all’ascolto a ritrovare fra i suoi versi qualcosa di voi – ha dichiarato Nembrini rivolgendosi ai tanti studenti collegati –. Questa è la molla che mi ha avvicinato al grande autore e mi auguro che faccia lo stesso con voi. Ancora oggi, fra le sue opere, mi capita di continuare a riconoscere molti aspetti della mia vita. Non c’è un solo canto di Dante che non arrivi a toccarmi i nervi o la pelle».

Lezione speciale

All’incontro con il celebra dantista non ha voluto mancare nemmeno il Prefetto di Sondrio, Salvatore Rosario Pasquariello, intervenuto al termine di un importante vertice a Palazzo Muzio. «Proprio in questi giorni stiamo pensando a come coordinare al meglio il rientro a scuola di gennaio e sono felice della grande collaborazione che sto ricevendo da parte di tutti gli attori coinvolti – ha dichiarato il Prefetto –. Nel frattempo sono lieto di poter ascoltare la speciale lezione del professor Nembrini».

Nuova edizione della Commedia

Un brillante approfondimento incentrato sul Sommo Poeta trecentesco guidato dal Dirigente Ust, Fabio Molinari, che ha chiesto all’esperto come sia nata in lui l’idea di cimentarsi nell’ardua impresa di riproporre una nuova edizione della Commedia. «A Roma conobbi casualmente Gabriele Dell’Otto, inizialmente senza sapere di avere a che fare con uno dei più grandi fumettisti italiani; in seguito decidemmo di pubblicare insieme il primo volume sull’Inferno con prefazione di Alessandro D’Avenia. Ho coinvolto poi alcuni dei miei ex studenti, che nel frattempo sono diventati insegnanti o dirigenti scolastici, per la stesura dei commenti – ha raccontato Nembrini –. Il mio sogno è che la Commedia possa arrivare davvero a tutti».

“Cambiamento possibile”

Dopo la pubblicazione dell’Inferno quest’anno è uscita anche una nuova edizione del Purgatorio, una Cantica troppo spesso sottovalutata dagli studenti ma che, grazia all’attualizzazione che l’abile curatore riesce a fare del testo, non ha nulla da invidiare a Inferno e Paradiso, al contrario rappresenta un passaggio estremamente affascinante. «Paradiso e Inferno hanno in comune una sorta di “definitività”: da un lato una perenne rinascita di vita, dall’altra la morte eterna con una fissità tremenda; entrambe in totale assenza delle dimensioni di spazio e tempo – ha chiarito Nembrini –. Il Purgatorio, invece, è la Cantica di un “cambiamento possibile”, a condizione di intraprendere un cammino in cui ciascuno accetti di guardarsi dentro. La domanda vera di questa Cantica è: “Ma è possibile ricominciare”? Nel Purgatorio si parte dal buio ma, gradino dopo gradino, è possibile arrivare in cima, al Paradiso terrestre, laddove vi è la tanto agognata donna: un cammino che chiunque vorrebbe percorrere».

Continuano gli incontri

Il prossimo appuntamento con il ciclo di incontri è in programma il 12 gennaio con Ferruccio De Bortoli, ex direttore del Corriere della Sera e de Il Sole 24 Ore, che parlerà del suo “Le cose che non ci diciamo fino in fondo” insieme all’economista Carlo Cottarelli e al politico e giornalista Gianni Letta. Il 28 gennaio, invece, l’arcivescovo metropolita di Milano, monsignor Mario Enrico Delpini, analizzerà l’enciclica “Fratelli tutti” di Papa Francesco insieme a Marco Impagliazzo, docente di Storia contemporanea all’Università di Roma Tre. Protagonisti e date dei successivi appuntamenti verranno comunicati prossimamente.

Al seguente indirizzo è possibile riascoltare la diretta con Nembrini https://www.youtube.com/watch?v=RT-ytTt9miY&t=10s

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità