Grande successo per il Vangelo in dialetto

Serata di presentazione per il volume tra i più venduti in Valtellina

Grande successo per il Vangelo in dialetto
Cultura Sondrio, 03 Agosto 2018 ore 10:34

Il progetto culturale e di volontariato de ’L Vangèl’ si presentato alla Valmalenco in una serata a favore delle Parrocchie locali.

’L Vangèl’

L’originale trascrizione della storia di Gesù in dialetto di Valtellina e Valchiavenna è stata presentata venerdì 27 luglio, presso la Teca di Chiesa con la partecipazione dell’autore Massimiliano Gianotti affiancato dal referente parrocchiale della Valmalenco, don Renato Corona, e la partecipazione di Anna Galimberti, lettrice della compagnia teatrale Gente Assurda di Sondrio e della storica maestra di Torre Elvira Ioli. Presente anche Francesca Folatti, neoconsigliere di Chiesa con delega alla Cultura.

Grande successo

"Il libro ’L Vangèl è stato uno dei testi più venduti in Valtellina negli ultimi mesi e proprio grazie all’interesse suscitato abbiamo già girato 5mila euro alla Croce rossa per l’acquisto di una sedia meccanizzata per il trasporto ed il soccorso – spiega il sociologo e scrittore, Massimiliano Gianotti -. Venerdì sera a Chiesa, invece, abbiamo raccontato come è nato il progetto raccogliendo alcuni fondi da destinare alle parrocchie della Valmalenco".

Libro che emoziona

Il testo ’L Vangèl è introdotto dal vescovo emerito di Como, Diego Coletti; il glottologo e direttore dell’Istituto di dialettologia e di etnografia Valtellinese e Valchiavennasca, don Remo Bracchi; il presidente della Provincia, Luca Della Bitta, più la presidente della Croce rossa della provincia di Sondrio, Giuliana Gualteroni.

"Questo libro è veramente splendido e leggendolo ci si emoziona – conferma Coletti -. La pagina evangelica elaborata con la saggezza popolare del dialetto assume una visione totalmente originale. Si tratta di un lavoro molto bello, utile e significativo". Gianotti, inoltre, sta prendendo contatti anche con la Prefettura della Casa Pontificia e con il prefetto Georg Ganswein per poter consegnare una copia anche a Papa Francesco.

Necrologie