La Polonia assicura un Museo per Piuro

E per il 400° della frana previste altre iniziative culturali

La Polonia assicura un Museo per Piuro
07 Agosto 2017 ore 08:35

La visita in Polonia a fine maggio sulle tracce dei nostri architetti piuraschi Pelacini e Trapolini, in occasione del Tour con il coro Eco del Mera, ha consentito di consolidare i rapporti culturali e istituzionali tra Piuro e le città dove operarono lasciando opere importanti i nostri Architetti nel passato.

La Polonia concede un museo a Piuro nel concìvento dei Bernardini

Leżajsk e il convento dei Bernardini sono sicuramente il luogo simbolo più importante di questi incontri, sia la Basilica Mariana che il complesso del convento fortificato sono opera di Antonio Pelacini. Il Museo ospita testimonianze e reperti di tutte le missioni in cui hanno operato i Bernardini, da secoli, nel mondo e dal 2017 ha inaugurato due sale alla presenza delle autorità e di in cui viene presentata la storia dell’Architetto Antonio Pelacini e del borgo di Piuro sua città natale.

La divulgazione dell’evento franoso del 1618

Questa nuova opportunità riguardo alla divulgazione dell’evento franoso che sconvolse Piuro nel 1618 si propone con la riedizione dei pannelli didattici che descrivono graficamente il disastro. Gli elaborati illustrativi prodotti nel 1992, già presentati in lingua tedesca nel 2014 alla mostra “Uomo-Natura-Catastrofe” presso il Reiss Engelhorn-Museum di Mannheim (D), tornano oggi con una nuova edizione in polacco destinata al museo di Leżajsk – Cracovia (PL).

Da cosa è composto il materiale?

Grazie ai canali di comunicazione informatica, questo materiale illustrativo è stato trasferito a Cracovia dove sarà stampato presso un laboratorio specializzato, per poi venire collocato nell’allestimento dello spazio dedicato all’antica Piuro presso il museo Provinciale dei Bernardini . Analogo percorso per il video 3D: un prodotto virtuale che traduce la logica divulgativa dei pannelli in animazione tridimensionale del territorio e dell’antico fenomeno franoso, grazie all’applicazione di nuove tecnologie con complessi rilievi aerei e laser scanner al suolo e successive elaborazioni informatiche.

La ricorrenza della frana sarà così ricordata anche in Polonia

Questi lavori consentiranno, in occasione della ricorrenza del 400° della scomparsa di Piuro e dell’avvio della costruzione della Basilica di Leżajsk nel 2018, di allestire, cosi come espresso dal Direttore Ugo Rufinodell’Istituto Italiano di Cultura a Cracovia, una mostra del Borgo di Piuro e del suo famoso architetto Antonio Pelacini e delle sue opere in Polonia, nelle sale dell’Istituto Italiano di Cultura della città polacca.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia