Cultura
musica

LeAltreNote Valtellina Festival, i concerti fino al 14 agosto

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero. Per il concerto del 14 agosto, è previsto un biglietto scontato per Stelvio Livrio.

LeAltreNote Valtellina Festival, i concerti fino al 14 agosto
Cultura 09 Agosto 2022 ore 09:13

Prosegue LeAltreNote Valtellina Festival. Ecco gli appuntamenti per i prossimi giorni.

Valdisotto, Martedì 9 agosto

Martedì 9 agosto 2022, ore 21.00
Valdisotto, Auditorium
Trio Dmitrij
Henry Domenico Durante violino
Francesco Alessandro De Felice violoncello
Michele Sampaolesi pianoforte
“Jazzing the classics” Musiche di Felix Mendelssohn-Bartholdy e Dmitrij Shostakovich

Il programma proposto dal Trio Dmitrij vede affiancato a un classico del repertorio per trio, l’op. 49 di Mendelssohn, le trascrizioni delle Jazz Suites di Shostakovitch. Col titolo "Jazzing the classics" si vuole segnalare come il jazz abbia svolto una funzione ispiratrice in molti compositori colti, ancorché - come nel caso dell’autore russo - di puro elemento concettuale ed esotico anziché di sostanziale mutazione di stilemi ed elementi linguistici. Ad aprire il concerto un celebre lavoro del romanticismo tedesco, il Piano Trio n. 1 op. 49 in re minore di Felix Mendelssohn-Bartholdy, composto nel 1839 in quattro movimenti ed eseguito per la prima volta con l’autore stesso al pianoforte. Al Piano Trio Op.49, composto da Mendelssohn trentenne e notevolmente apprezzato da Schumann che considerava il compositore di Amburgo “il Mozart del diciannovesimo secolo”, seguono in scaletta due trii di Dmitrij Shostakovich, il Piano Trio Jazz Suite n. 1, presentato nella trascrizione del Trio Dmitrij, e il Piano Trio Suite for Variety Orchestra. Un programma che consente al Trio Dmitrij, formazione presente nel panorama musicale cameristico italiano e straniero dal 2007 e con all’attivo numerosi riconoscimenti e tournèes, di esplorare l’architettura e l’intensa bellezza di autentici capolavori nel repertorio della musica da camera.

 

Teglio, Mercoledì 10 agosto

Mercoledì 10 agosto 2022, ore 21.00
Teglio, Palazzo Besta
Trio Albatros - Francesco Parrino violino, Stefano Parrino flauto, Dario Bonuccelli pianoforte
Daniele Bogni violoncello
“Sinfonia Pastorale” Musiche di Mozart/Clementi e Beethoven/Hummel

Bormio, Giovedì 11 agosto

Giovedì 11 agosto 2022, ore 21.00
Bormio, Sala delle Terme
Trio Albatros - Francesco Parrino violino, Stefano Parrino flauto, Dario Bonuccelli pianoforte
Daniele Bogni violoncello
“Sinfonia Pastorale” Musiche di Mozart/Clementi e Beethoven/Hummel

I due concerti di Teglio e Bormio vedono i musicisti impegnati ad esplorare i sentieri della musica classica tra Settecento e Ottocento, in un fascinoso panorama sonoro di storie e legami artistici. Programmati nel filone del tema del Festival Harmonia Mundi, i concerti prendono il titolo dalla Sinfonia in fa maggiore n. 6 op. 68 “Pastorale” di Ludwig van Beethoven, scritta tra il 1807 e il 1808: un lavoro di ampio respiro, in cinque movimenti, con la denominazione apposta da Beethoven stesso di Pastorale che rivela la profonda attenzione e fascinazione dell’autore nei confronti del mondo naturale. Della Sinfonia beethoveniana sarà eseguita la trascrizione per violino, flauto, pianoforte e violoncello a cura del compositore, direttore d’orchestra e pianista austriaco Johann Nepomuk Hummel. Oltre al capolavoro del compositore di Bonn, il concerto prevede anche la Sinfonia in re maggiore n. 35 K 385 “Haffner” di Wolfgang Amadeus Mozart, composta a Vienna nel 1782, nella trascrizione di Muzio Clementi. Protagonista degli eventi, che consentono di riscoprire l’alto valore cameristico delle trascrizioni di celebri pagine orchestrali, è il Trio Albatros con Daniele Bogni al violoncello.

Livigno, Venerdì 12 agosto

Venerdì 12 agosto 2022, ore 16.00
Livigno, Laghetto di Luigion
Ensemble di Ottoni dell’Orchestra Fiati di Valle Camonica
Denis Salvini direttore
“Mai dire gatto…” Musiche di Andrew Lloyd Webber, Chris Hazell, Freddy Mercury, Scott Joplin

Bianzone, Sabato 13 agosto

Sabato 13 agosto 2022, ore 18.00
Bianzone, Piazza Vanoni
Ensemble di Ottoni dell’Orchestra Fiati di Valle Camonica
Denis Salvini direttore
“Mai dire gatto…” Musiche di Andrew Lloyd Webber, Chris Hazell, Freddy Mercury, Scott Joplin

I due concerti dal curioso titolo Mai dire gatto… offrono un singolare programma che si dispiega tra brani celebri presentati in versione per ensemble di ottoni. Protagonista dei due appuntamenti, con una scaletta che mescola atmosfere e stili compositivi, è l’Ensemble di Ottoni dell’orchestra Fiati di Valle Camonica diretto da Denis Salvini, formazione che si pone l’obiettivo di avvicinare il pubblico con esibizioni di alto livello che spaziano dalla musica originale alle trascrizioni appositamente confezionate per il gruppo, sia di musica da film che classica, pop e jazz. All’insegna di un noto e coinvolgente repertorio condiviso, le due esibizioni si aprono con una selezione da Cats di Andrew Lloyd Webber per continuare con Three Brass Cats, Three More Brass Cats e Another Cat del compositore inglese, classe 1948, Chris Hazell, Bohemian Rhapsody di Freddy Mercury, Stardust di Hoagy Carmichael e The Easy Winners di Scott Joplin. Due performance che si preannunciano come un viaggio musicale ispirato al pluralismo creativo e alla costante ricerca delle molteplici emozioni che si annidano tra le partiture, con momenti carichi di energia e di vigore espressivo.

Stelvio Livrio, Domenica 14 agosto

Domenica 14 agosto 2022, ore 12.00
Stelvio Livrio, Terrazza
Kanejo Brass Quintet
Alessio La Chioma e Luca Bonardi trombe, Denis Salvini corno, Marco Romele trombone, Paolo Strabla tuba
“Un soffio è la mia voce…” Musiche di Rossini, Bizet, Verdi, Puccini e Leonard Bernstein

Torna anche quest’anno il tradizionale appuntamento del Festival con il concerto in alta quota, a oltre 3000 metri, sulla spettacolare terrazza di Stelvio Livrio con vista unica sul ghiacciaio dello Stelvio. Un concerto che riflette l’attenzione del Festival verso le complesse problematiche del presente, e in particolare la volontà di sensibilizzazione ai temi ambientali. Per l’occasione è in scena il Kanejo Brass Quintet, giovane affiatata formazione che presenta Un soffio è la mia voce…, con brani da Rossini, Bizet, Verdi, Puccini e Leonard Bernstein. Un viaggio nell’opera lirica dall’Ottocento fino al XX secolo tra singolari rivisitazioni e nuove prospettive attraverso una rilettura inusuale e virtuosistica.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.
Per il concerto del 14 agosto, è previsto un biglietto scontato per Stelvio Livrio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie