L’Orchestra da Camera di Lugano a Campodolcino

Il concerto nell'ambito della stagione di Piurocultura

L’Orchestra da Camera di Lugano a Campodolcino
08 Agosto 2017 ore 09:58

L’Orchestra da Camera di Lugano delizierà le orecchie degli appassionati di mjusica domenica 13 agosto a Campodolcino

L’Orchestra da camera di Lugano partecipa al Progetto Musica Bregaglia

Il Progetto Musica Bregaglia e Valchiavenna 2017, giunto alla settima edizione, che mai come quest’anno si è allargato sul territorio, coinvolgendo molti paesi della valle, proponendo un ideale viaggio tra musica, teatro, arte ed enogastronomia, si avvia alla sua conclusione. Subito dopo il concerto dell’Orchestra Antonio Vivaldi nella notte di San Lorenzo, e prima del recital di Massimiliano Finazzer Flory, il 19 agosto, che chiuderà la stagione, domenica 13 agosto si torna a Campodolcino per l’esibizione dell’Orchestra da Camera di Lugano, che suonerà alle 21 nella chiesa parrocchiale di San Giovanni.

Il curriculum

Nata nel 2005 e formata da giovani musicisti diplomati provenienti da tutto il mondo, l’orchestra affronta ogni tipo di repertorio con una predilezione per il classicismo e la musica del XX e del XXI secolo. Il direttore Stefano Bazzi, si è diplomato al Conservatorio di Parma e si è perfezionato presso accademie prestigiose prima di dirigere orchestre in tutta Europa.

Opera senza voce

Con “Opera senza voce – Musica virtuosistica dal secolo della lirica”, l’orchestra ticinese si concentra sul repertorio sinfonico dell’Ottocento valorizzato da grandi compositori quali Carl Maria Von Weber, Gaetano Donizetti e Gioacchino Rossini. Fra i brani in programma due concertini e un’introduzione per clarinetto e orchestra che vedranno l’esibizione, come solista di Milan Rericha.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia