Lotta all'afa estiva, i "paradisi nascosti" nel sondriese

Cosa fare a Sondrio per trascorrere qualche ora di relax

Lotta all'afa estiva, i "paradisi nascosti" nel sondriese
Cultura 08 Agosto 2018 ore 08:12

Molti nel mese di agosto hanno l'opportunità di lasciare la città e di recarsi in località turistiche,magari al mare oppure in qualche importante città d'Europa. Ce ne sono altrettanti però che, per diverse ragioni, non si spostano trovando nel sondriese una valida alternativa. C'è la montagna con le alte quote, le basse temperature e i paesaggi suggestivi ma senza camminare troppo è possibile trovare un angolo fresco dove contrastare l'afa estiva. Qesti si trovano in prossimità dei torrenti che scendono a valle. L'acqua dai ghiacciai è ottima per contrastare la calura estiva.

ECCO INVECE ALCUNI POSTI NASCOSTI DOVE PRENDERE IL FRESCO NEL MILANESE

NEL LECCHESE

 

Nuova area sul Madrasco

Tra questi la novità più importante si trova a Colorina, sul torrente Madrasco dove la Comunità Montana con il Comune ha investito per sistemare l'area, attrezzarla con uno spazio ludico e pulendo l'alveo divenuto più comodo e ideale per godersi l'acqua del torrente. Inoltre il Madrasco si trova proprio lungo il Sentiero Valtellina, in 10/20 minuti si riesce a raggiungerlo in bicicletta.

A Sondrio

Diverse le location a Sondrio. I recenti lavori effettuati lungo l'argine del Mallero in prossimità della pista ciclopedonale che porta al Parco Bartesaghi offrono ai residenti la possibilità di sostare all'ombra vicino all'acqua. Anche se vige il divieto di balneazione sono in tanti che decidono di farsi un bagno lì dove l'acqua è più bassa e calma. Sempre lungo il Mallero, in località Gombaro, sono in molti a recarsi alla Cassandre. Lì i più spericolati e incoscenti effettuano tuffi dalle alte cascate del torrente. Ma non solo, per chi le conosce e sa come arrivarci anche Arquino offre un luogo ideale per sfuggire all'afa. Nella alta frazione di Sondrio ci sono le pozze dove è possibile fare il bagno anche se facendo molta attenzione, periodicamente durante il giorno il flusso dell'acqua aumenta, e il torrente da oasi tranquilla rischia di diventare una trappola dove rimanere rimanere bloccati a lungo o peggio.

Chiuro Beach

Dove il torrente Valfontana si immette nell'Adda, per arrivarci occorre recarsi nella zona del Baghetto e percorrere una strada sterrata che va in direzione Sondrio, si trova Chiuro Beach, un nome simpatico per descrivere quello che rappresenta per chi frequenta questa location, cioè quasi una spiaggia dove sdraiarsi e farsi il bagno. Oppure, sempre a Chiuro, nella zona dove hanno costruito il ponte nuovo sempre sul torrente Valfontana, dietro al campo sportivo, i più giovani e spericolati trovano anche la possibilità di fare tuffi.

Necrologie