Mostra di architettura alpina a Morbegno

Prosegue l'impegno dell'Info Point della Convenzione delle Alpi

Mostra di architettura alpina a Morbegno
22 Giugno 2017 ore 14:03

Esposti 22 progetti nella mostra di architettura alpina a Morbegno

L’inaugurazione della mostra

All’interno del palazzo comunale di Morbegno l’esposizione delle 22 opere finaliste del concorso di architettura promosso dall’associazione Architetti dell’Arco Alpino (AAA). Con quest’iniziativa l’Info Point di Morbegno della Convenzione delle Alpi continua la propria attività. 246 i progetti partecipanti al concorso, 22 i finalisti: questi i numeri della rassegna voluta dall’associazione Architetti dell’Arco Alpino che raccoglie sotto le proprie insegne ben 9 Ordini di Architetti che vedono nell’alta quota italiana un tratto comune, quotidiano, decisivo e perentorio dei propri territori.

La soddisfazione del sindaco

«Siamo orgogliosi di ospitare all’interno del palazzo comunale questa rassegna, promossa dall’Info Point di Morbegno, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti – ha esordito il sindaco Andrea Ruggeri -. La montagna è un banco di prova duro e imparziale, è sostanza e cornice di questi buoni progetti che favoriscono nuovi modelli di sviluppo, e che prefigurano specifiche modalità d’interpretazione e visione. Su piccola e grande scala, con coraggio, riflessione, semplicità e qualità».

La collaborazione dell’Ordine degli Architetti

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’Ordine degli Architetti della Provincia di Sondrio. «Ringrazio vivamente l’amministrazione di Morbegno e l’Info Point della Convenzione delle Alpi con i quali c’è un bel rapporto sinergico – ha riferito il presidente dell’Ordine provinciale Giovanni Vanoi -. Per noi questo è un ritorno dopo il marzo 2016 con la mostra e il convegno di Constructive Alps. L’associazione degli Architetti dell’Arco Alpino è nata dall’ “emarginazione” positiva degli architetti alpini, efficienti e produttivi, interessati da tematiche omogenee. Si è così iniziato a organizzare e portare avanti le buone prassi nella costruzione architettonica alpina, con la committenza pubblica (ad esempio con concorsi d’idee) e con la committenza privata (con una divulgazione capillare)».

L’impegno dell’Info Point

«L’Info Point promuove i contenuti e le iniziative della Convenzione delle Alpi – ha spiegato il responsabile Oscar Del Barba -. Focalizziamo e divulghiamo le buone prassi dell’architettura alpina, con realtà di autosufficienza anche dal punto di vista energetico. Quest’esposizione proseguirà a Morbegno fino al 5 luglio, per concludersi a Sondrio venerdì 7 luglio, nella sala Vitali, alle 17, con una conferenza di Wernr Tscholl, vincitore del premio Architetto italiano 2016, presentato da Marco Mulazzani di Casabella».

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia