Tirano

“Musica dell’anima” a Santa Perpetua

Torna la rassegna.

“Musica dell’anima” a Santa Perpetua
Tiranese, 14 Settembre 2020 ore 07:00

5 appuntamenti musicali.

“Musica dell’anima” a Santa Perpetua

Nella millenaria chiesetta di Santa Perpetua, a Madonna di Tirano, torna anche quest’anno la rassegna “Musica dell’anima” organizzata dall’assessorato alla Cultura e allo Sviluppo turistico del Comune di Tirano con la collaborazione del Consorzio turistico Media Valtellina e con la direzione artistica di Alex De Simoni. Un’edizione con pubblico dimezzato per evitare assembramenti in chiesa, ma con la replica di ogni concerto per consentire a tutti di partecipare. In questo luogo di grande suggestione storica e paesaggistica, fra settembre e ottobre si avvicenderanno 5 appuntamenti creati dai musicisti che quest’anno sono stati invitati ad ispirarsi al luogo che li ospiterà e ad una suggestione, il “canto degli uccelli”.

Domenica 20

Il primo appuntamento domenica 20 settembre inaugura la stagione proponendo “La lingua degli uccelli” di Alex de Simoni, un concerto per pianoforte solo ispirato al linguaggio segreto e simbolico delle cose, dei suoni, della vita. Domenica 4 ottobre all’ora precisa dell’alba, 7.23, il giovane e valente chitarrista Lorenzo Schiavi propone il suo “Alba a sei corde accompagnando il levar del sole”, un concerto di chitarra classica le cui melodie, come un canto mattutino di uccelli, annunciano l’arrivo di un nuovo giorno di musica e condivisione. L’appuntamento pomeridiano è affidato all’Ensemble di Musica Barocca con il concerto “L’Italia barocca in musica” eseguito da Giuseppe Trabucchi al flauto dolce, Serena Leonardi alla viola da gamba e Sonia Hrechorowicz al clavicembalo.

Chiusura

Il viaggio sonoro della “Musica dell’anima” 2020 si chiude domenica 18 ottobre con un doppio appuntamento. Alle 7.41 dell’alba il percussionista Francesco D’Auria, già ospite a Santa Perpetua, propone “KAYAPÓ recital solista per batteria e percussioni”. Il pomeriggio Flaviano Braga offre un “Viaggio in un respiro” eseguito con bandoneon solo. Orari pomeridiani il 20 alle ore 16 e 17.30, il 4 alle ore 15.30 e 17, il 18 alle ore 15 e 16.30. I concerti dell’alba saranno replicati alle ore 9 solo ad esaurimento del primo concerto e si eseguiranno con almeno 10 prenotati.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia