Cultura
Sondalo

Nona edizione del concorso di poesia dialettale: premiati Paolo Piani, Mara Oregioni, Marino Spini

Promosso da Comune, Centro Studi Storici Alta Valtellina, Pro Grigioni Italiano e Apt.

Nona edizione del concorso di poesia dialettale: premiati Paolo Piani, Mara Oregioni, Marino Spini
Cultura Alta Valle, 22 Dicembre 2021 ore 06:30

Cala il sipario sulla IX edizione del concorso di poesia dialettale, in capo a Comune di Sondalo, Centro Studi Storici Alta Valtellina, Pro Grigioni Italiano e Apt. Sul podio, Perché mée abandunàac di Paolo Piani, Albosaggia; Féman denènz de 'n pas, Mara Oregioni, Vereia; Pais, Marino Spini, Tartano. Presentazione a cura di Gisella Schena, presidente della biblioteca e membro del CSSAV. 42 le poesie inedite, 7 dalla Svizzera. In giuria, Ilia Tomè, Valentina Cardoni, Cristina Pedrana, Emanuele Mambretti, Marta Zecca, Nicoletta Noi Togni, Franca Della Patrona; vincitori decretati secondo criteri di originalità e riconoscibilità del tema, voce ed energia verbale, capacità di trasmettere emozioni attraverso metafore e figure retoriche, costruzione consapevole e curata del testo.

Sindaco

Così il sindaco Ilaria Peraldini. "In una società moderna e sempre più virtuale e tecnologica è importante continuare a investire nella cultura e non tralasciare aspetti legati a tradizioni e origini; in particolar modo al nostro dialetto, la voce più vera della gente di montagna". Aggiunge Luca Della Valle, assessore alla Cultura. "Il concorso rappresenta un progetto unico in tutta la Provincia e non solo, che vuole sancire l’inossidabile vitalità del dialetto, la più grande eredità culturale del passato". Menzioni speciali: I zocron d’na volta, di Antonietta Passarelli di Roveredo; Natal del disset, di Giuseppe Rainolter di Bormio; Amor de giuentù, di Pasquale Di Cugno, Grosio; La prima cansun de l’inferen, da Marco Maffezzini di Talamona.

Necrologie