Pienone per la sagra della Mascherpa

Oltre 300 i presenti alla simpatica Sagra della Mascherpa, la rinomata e tutelata ricotta d’alpe. Oltre ai gioielli della pastorizia alpina valtellinese, quest’anno alla festa anche le birre artigianali

Pienone per la sagra della Mascherpa
Cultura Bassa Valle, 25 Giugno 2018 ore 10:28

Estate gastronomica con sagre che si propongono nel giugno valtellinese. A Gerola Alta, nella stazione alpina che attende per l’11 di luglio l’arrivo del Giro d’Italia femminile si teneva nella domenica la 15a edizione della Sagra della mascherpa, evento tradizionale abbinato al percorso gastronomico “Mascherpa e Luppolo” con degustazioni di birre artigianali.

Sagra della Mascherpa

Organizzavano Pro loco Gerola Alta, Gruppo folcloristico I Giaroi, ed Ecomuseo Valgerola. Oltre 300 persone hanno scelto la destinazione alpina e turistica per allinearsi davanti alle raffinate declinazioni gastronomiche dedicate alla mascherpa, la ricotta d’alpe.
Gli chef tiravano fuori da ricettari antichi, Apericotta, aperitivo dedicato; Lasagnette di Mascherpa fresca con zucchine grigliate e crudo; Polenta e brasato alla Birra con mascherpa fresca e patate alla pioda. C’erano dolci a base di ricotta, caffè o gelato per bambini, tisane digestive. E quest’anno, per questa edizione, a ogni piatto erano abbinate pregiate birre artigianali, il valore aggiunto del luppolo, ben sei le tipologie di birra selezionate e prodotte da “Birrificio Valtellinese”.

Musei aperti

Erano aperti i musei e i luoghi caratteristici di Gerola Alta, la “Casa del Tempo”, il Museo La Nostra Storia, aperta la Vecchia Falegnameria, l’Antico Telaio, il “Mulino della Maria”.
Per famiglie e bambini, si tenevano le Attività creative e la gara per famiglie organizzate da Ecomuseo, tema, Addobba lo spaventapasseri con i materiali messi a disposizione e premi per i partecipanti. L'intera giornata è stata animata dalle scene di festa e di vita quotidiana del gruppo folcloristico “i Giaroi” e da mercatini, momenti musicali con il gruppo folk “Sèm chi Inscí”

Passeggiata del gusto

La passeggiata del gusto ha riscosso unanimi consensi, “Credo – ha affermato il responsabile di Ecomuseo, Sergio Curtoni – che possiamo essere soddisfatti, abbiamo avuto buone presenze, abbiamo fatto fare un passo avanti all’evento che da ora si lega anche ad una sorta di festa del luppolo e delle produzioni birrarie artigiane locali. Le famiglie sono state contente e le attività di animazione frequentatissime. Ora proseguiamo con il calendario estivo”.

Necrologie