Rent a Bike Valtellina promossa a Best Practice

Il nostro modo di intendere il cicloturismo protagonista a Pavia

Rent a Bike Valtellina promossa a Best Practice
20 Settembre 2017 ore 10:03

L’esperienza di Rent a Bike Valtellina promossa a Best Practice a livello nazionale. Piace il nostro modo di intendere il cicloturismo.

Valtellina promossa a Pavia

L’esperienza valtellinese, virtuosa per la collaborazione tra enti pubblici e operatori privati e per la sinergia con il sistema turistico, è stata presentata nei giorni scorsi a Pavia nell’ambito del Festival “Le Bici” al convegno dal titolo: “Ciclovie turistiche: l’Italia che ci crede”. È toccato a Pierluigi Negri, direttore del Consorzio Turistico Media Valtellina che è partner del progetto nonché gestore del servizio di noleggio nella zona di riferimento, illustrare le premesse, gli obiettivi e i risultati raggiunti. La presentazione è partita dal Distretto Culturale della Valtellina, il piano innovativo di sviluppo del territorio, uno dei sei finanziati da Fondazione Cariplo nell’ambito del progetto dei Distretti culturali, per arrivare ai numeri del 2017, ancora provvisori, passando per le iniziative di promozione e di comunicazione sviluppate in collaborazione con la Camera di Commercio e Valtellina Turismo.

Il commento di Schena

“È una grande soddisfazione per noi essere stati inseriti quale best practice tra le ciclovie turistiche – sottolinea il presidente della Fondazione di Sviluppo Locale Sergio Schena – Un riconoscimento per quanto è stato fatto ma soprattutto uno stimolo a proseguire sulla strada intrapresa: i numeri in crescita confermano che si tratta di un servizio importante per il nostro sistema turistico, riconosciuto dagli stessi operatori”.

Il cicloturismo in Valle

In provincia  a disposizione dei cicloturisti ci sono oltre 300 chilometri di percorsi, nel fondovalle, sulla mezza costa e in quota. La Via dei Terrazzamenti con i suoi 70 chilometri, da Morbegno a Tirano, le 40 aree di sosta e le 63 schede culturali di approfondimento, e il Sentiero Valtellina con i suoi 114 chilometri pianeggianti lungo l’Adda e in Valchiavenna, sono i fiori all’occhiello del cicloturismo locale. Per ampliare le opportunità di fruizione e qualificare l’offerta turistica, nel 2015 è stato inaugurato “Rent a Bike in Valtellina”: un servizio completo che consente di noleggiare le biciclette in un luogo per consegnarle in un altro.  In aggiunta la possibilità di organizzare visite guidate e pedalate con operatori qualificati e la presenza di 77 strutture bike friendly attrezzate per i cicloturisti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia