Menu
Cerca
Incontro online

Sfinge Alpina, lunedì un ospite d'eccezione

Protagonista sarà il presidente nazionale del Club Alpino Italiano Vincenzo Torti.

Sfinge Alpina, lunedì un ospite d'eccezione
Cultura Sondrio, 18 Febbraio 2021 ore 14:49

Un ospite d’eccezione animerà lunedì 22 febbraio alle ore 20.45, sulla piattaforma Zoom al link https://us02web.zoom.us/j/81977098850, il quinto degli incontri previsti nel ciclo “La Sfinge Alpina on line 2021”. Si parla infatti di Vincenzo Torti, avvocato brianzolo, socio della sezione Cai di Giussano dal 1952 (e alla sua guida per tre mandati), e dal maggio 2016 massima autorità del Cai. Precedentemente, era stato componente nel Comitato Direttivo Centrale e, dal 2009 al 2015, Vicepresidente Generale.

Il Cai non si è fermato neppure durante il lockdown

Durante la pandemia, il Presidente nazionale e lo storico sodalizio (che nel 2023 raggiungerà il 160mo anno di “vita”), a fronte delle limitazioni che hanno coinvolto anche la frequentazione delle Terre Alte, hanno saputo tenere davvero molto alta l’attenzione, esortando in continuazione gli iscritti ad acquisire consapevolezza e ad adottare il criterio dell'attenzione, della rinuncia e, soprattutto, del senso di responsabilità.

Inoltre, durante la primavera 2020 segnata dal primo lockdown, suo il merito di tenere unita la famiglia sociale pure “a distanza” con l’iniziativa “La Montagna a casa”. Una rassegna di docu-film (una settantina circa) dedicati a tematiche afferenti la Montagna e resa fruibile, da inizio aprile a fine giugno 2020, sul canale youtube del sodalizio. Un vero successo, visto che i click furono quasi 200 mila.

Torti protagonista alla Sfinge Alpina

Vicino al mondo alpinistico provinciale, Vincenzo Torti dimostrò di esserlo quando, nel corso della sua conversazione (aprile 2020) con la guida alpina Hervé Barmasse in diretta su Instagram, andò a sottolineare come i fondamentali dell’associazione fossero già stati ben espressi dall’alpinista valtellinese Luigi Bombardieri (1900-1957) quando questi scriveva «… la montagna è scuola di carattere, onestà, solidarietà umana e amore per la natura». Grande estimatore del Bombardieri e dei suoi valori, decise quindi con il Cai Centrale che un messaggio di tale significatività dovesse sostituire, sulla tessera di ogni associato del Club, quelli di Guido Rey in uso da oltre settant’anni.

Durante il collegamento, il Presidente nazionale si confronterà coi soci e i non soci, per innescare, come di consueto, un fertile dibattito. Come per i precedenti appuntamenti, l’incontro sarà coordinato da Angelo Schena, presidente della Fondazione “L. Bombardieri” e della Cineteca del Cai.

Necrologie