cultura

Sondrio Festival: oltre 4000 studenti coinvolti nell’attività didattica

Il sostegno di Fondazione Cariplo e Pro Valtellina per un'iniziativa che educa i ragazzi alla tutela e alla cura dell'ambiente.

Sondrio, 12 Novembre 2020 ore 16:42

Il web e le nuove tecnologie sono la chiave per scoprire la XXXIV edizione di Sondrio Festival, la Mostra Internazionale dei Documentari sui Parchi: a due giorni dal via ufficiale al concorso, è in pieno svolgimento l’attività didattica che coinvolge oltre quattromila alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Valtellina e Valchiavenna. Un legame che negli ultimi anni si è rafforzato quello tra i ragazzi e Sondrio Festival e che anche per questa edizione, pur in assenza degli eventi al Teatro Sociale, si declina in una serie di iniziative che hanno trovato la massiccia adesione delle scuole.

LEGGI ANCHE: Per il Sondrio Festival un testimonial d’eccezione

A distanza

Laboratori, workshop, approfondimenti, visione dei documentari avvengono necessariamente a distanza ma la partecipazione non è meno entusiasta. ≪Siamo felici che sia stato possibile mantenere questo rapporto privilegiato con le nuove generazioni attraverso le scuole – sottolinea Marco Dell’Acqua, presidente della Fondazione Pro Valtellina Onlus -: promuovere attenzione e sensibilizzazione sui temi di carattere ambientale rende consapevoli i ragazzi di quello che possono fare per salvaguardare il nostro territorio in particolare e il resto del pianeta. Attraverso le attività educative proposte, che uniscono didattica e intrattenimento, possono meglio comprendere la realtà che li circonda, nei suoi aspetti positivi e in quelli negativi, e agire per difendere l’ambiente, assumendo un ruolo attivo≫.

 

Supporto di Fondazione Cariplo

Per l’ente filantropico valtellinese, promotore di numerose azioni rivolte alle nuove generazioni, il sostegno a Sondrio Festival viene confermato anno dopo anno: ≪Investire sui ragazzi, proporre momenti di riflessione e di approfondimento li aiuterà a diventare cittadini consapevoli, perfettamente calati nella realtà nella quale vivono, pronti a cogliere le opportunità che la vita offrirà loro e a contrastare le difficoltà. Ogni iniziativa che si pone queste finalità e che mette al centro i ragazzi merita il nostro supporto≫, conclude il presidente Dell’Acqua. Sondrio Festival è sostenuto anche da Fondazione Cariplo, da sempre impegnata a promuovere progetti di utilità sociale.

Attività

La visione dei documentari di Sondrio Festival, che avviene in aula, è arricchita dagli approfondimenti di Massimo Favaron, coordinatore delle attività didattiche e divulgative del Parco Nazionale dello Stelvio, che aiuta gli alunni a inquadrare i contesti naturalistici e i temi proposti attraverso chiavi di lettura e spiegazioni utili alla riflessione. Per quanto riguarda i laboratori i temi scelti sono l’acqua, la genetica, la chimica, il cambiamento climatico e le energie alternative. Lo spettacolo interattivo “Viaggio nel tempo” trasporterà i bambini nel 2060 e li porrà di fronte a una situazione catastrofica: il surriscaldamento globale e l’inquinamento mettono a rischio la Terra. Sarà l’astronauta Toni, arrivato per errore dal 2020, a salvarla. Tutte le attività si svolgono in classe, quando possibile, con il supporto on line degli esperti che guidano i ragazzi, oppure a casa. L’altra grande iniziativa pensata per i ragazzi, la mostra dei dinosauri nelle piazze e nelle vie di Sondrio, non si potrà invece svolgere ma verrà proposta a primavera.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia