passione

Successo per la mostra di collezionismo a Morbegno FOTO

Tante le collezioni esposte.

Successo per la mostra di collezionismo a Morbegno FOTO
Bassa Valle, 26 Ottobre 2020 ore 09:21

Si è conclusa la due giorni del collezionismo a Morbegno, presso il convento di Sant’Antonio. Numerosi i visitatori che hanno visionato le collezioni presenti nelle varie sale e in uno dei due chiostri dell’edificio storico.

Mostra di collezionismo a Morbegno

Le normative anti Covid che limitavano i numeri dei presenti in ogni zona non ha ridotto l’affluenza interessata a quanto esposto. Per garantire la sicurezza oltre a provare la temperatura all’ingresso, è stato studiato un percorso a senso unico, con entrata e uscita differenziate. La mostra iniziava dall’auditorium di Sant’Antonio dove era esposta la collezione di tavole originali di fumetti a tema “Natura Animali Uomo” di Luca Villa, che si è occupato anche degli aspetti organizzativi della Mostra. Lungo tutto un lato erano esposte settantaquattro tavole di fumetti realizzate da una cinquantina di disegnatori e che spaziavano dagli anni ’40 fino ad oggi. Si passava quindi in sala capitolare dove vi erano diverse collezioni. La prima erano le monete da 2 euro collezione numismatica più seguita del momento, realizzata da Lorenzo Del Barba, presidente di E’Valtellina. C’era quindi la raccolta dei giocattoli di una volta di Antonio Bongio, oggetti materiali, da piccoli modellini da tavolo alle biciclette e auto a pedali per bambini. A seguire una bellissima collezione di minerali del nostro territorio, di Aurelio Moiola, con pezzi veramente interessanti. Entrando nel chiostro la prima collezione presente erano la Domenica del Corriere negli anni ’30 – inizio ’40 e nelle immagini di copertina la propaganda fascista.

Concorso “La vita è bella”

Proseguendo erano in visione disegni e poesie dei ragazzi che avevano partecipato al concorso “La vita è bella”. Tutti i partecipanti che si sono presentati alla mostra hanno ricevuto il libro realizzato per l’occasione con tutte le opere in concorso. Ventisei ragazzi, segnalati più meritevoli da un giuria, hanno ricevuto in premio la pubblicazione, data in omaggio anche a tutti i 120 partecipanti al Concorso, uno zainetto con all’interno materiale scolastico. Come Consigliere e responsabile del Laboratorio Poetico di E’Valtellina ringrazio anche a nome dell’Associazione la Comunità Montana Valtellina di Morbegno, in particolare l’ Assessore alla Cultura Anna Tonelli, che nonostante l’annullamento della Cerimonia di premiazione è venuta a visitare tutte le esposizioni, per il prezioso contributo all’iniziativa che ha consentito la realizzazione del libro e l’acquisto dei premi- dichiara Paola Mara De Maestri.

Celebrato il primo uomo nello spazio

L’esposizione successiva presente nel chiostro, di Giulia Acquistapace, era legata alle missioni spaziali e più esattamente a quelle sovietiche. In mostra erano le patch, le toppe realizzate per ogni singola missione. Questo era un anticipo alla ricorrenza del 2021 per i 60 anni del primo uomo nello spazio.Si entrava quindi in sala Boffi dove era in visione la collezione di cartoline postali di Morbegno, di Elisa Esposito, ed era quindi possibile vedere la cittadina come era una volta. Concludeva la mostra la collezione di francobolli Europa CEPT, dono della famiglia Vedovelli all’associazione e realizzata da Ezio Vedovelli, fondatore della sezione provinciale del Movimento Federalista Europeo.

Successo

Dopo ben sei mostre artistiche realizzate da nostri soci pittori e scultori, concludiamo il 2020 a livello espositivo con un evento collezionistico – commento di Luca Villa, consigliere dell’associazione e responsabile dell’organizzazione dell’evento – anche in questa edizione siamo riusciti a proporre materiale e tematiche completamente diverse tra loro. Avevamo raccolte a tema locale, nazionale e internazionale, segno di come il mondo collezionistico è vario, dinamico e interessante.

4 foto Sfoglia la gallery

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia